IL RENDE GIOCA, LA CASERTANA SBANCA IL “LORENZON”. I BIANCOROSSI RECRIMINANO SULLA DIREZIONE ARBITRALE

0
50

Vince la Casertana, al termine di 95′ di una gara combattuta, che sbanca il Lorenzon, con il Rende che va sotto di una rete, ma per errori di mira ed alcune scelte cervellotiche del signor Zingarelli non riesce a trovare il pari. Rende in campo con il consueto spartito tattico del 3-4-3: in attacco il trio composto da Godano, Rossini, Vivacqua, con Laaribi che rimane in panchina. Casertana in campo invece con il 4-3-3 con Adamonis in porta a sostituire l’infortunato Russo. CRONACA – Parte forte la Casertana, guidata in panchina da Esposito dopo l’esonero di Fontana, che al primo affondo sblocca la gara. È De Marco (5′) ad insaccare, sfruttando la mancata intesa laterale Awua – Germinio. Sotto di un gol la squadra di Modesto cerca subito il pari, ma è la Casertana a sfiorare il raddoppio, con un tiro di Castaldo che colpisce in piena la traversa. Al 25′ è il Rende con Vivacqua a rendersi pericoloso, ma il suo colpo di testa viene bloccato da Adamonis. È lo stesso attaccante biancorosso a tu per tu con l’estremo difensore campano, a non riuscire a siglare il pareggio. Biancorossi che spingono e sul finire del tempo, con Viteritti che conclude con un tiro debole nello specchio della porta della Casertana. Nella seconda frazione partono forte nuovamente gli ospiti, che con Zito impegnano Savelloni. Al 57′ il signor Zingarelli tira fuori il rosso per Godano e Blondett, dopo un’accesa mischia in campo, lasciando le due squadre in dieci uomini. Al 78′ il Rende ha la palla buona per il pari, ma né Rossini né Giannotti trovano il tap-in davanti alla porta campana, sull’assist invitante di Germinio. Pochi minuti più tardi ed il Rende protesta per un fallo di mano di Rainone in area, ma l’arbitro fa proseguire. All’86’ è il nuovo entrato Achik a non trovare il tempo giusto per il pareggio. Rende all’arrembaggio ed arrabbiato, quando all’88’ reclama per un penalty non concesso per fallo di Adamonis su Vivacqua. L’ultima occasione capita sui piedi di Achik, che su punizione supera la barriera, ma non trova lo specchio della porta. Finisce con la vittoria della Casertana, che interrompe la striscia positiva di un Rende a sette risultati utili consecutivi (sei vittorie e un pareggio), ma con i biancorossi che restano secondi in classifica, a cinque punti dalla capolista Juve Stabia ed un punto sopra il Trapani.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO