PONTE DELL’IMMACOLATA, POTENZIATI I SERVIZI DI POLIZIA STRADALE IN TUTT’ITALIA

0
30

Servizi di polizia stradale intensificati da venerdì 7 a lunedì 10 dicembre, quando un elevatissimo numero di turisti e di visitatori dei mercatini natalizi raggiungerà le aree montane del nord Italia. Lo prevede il ‘piano’ messo a punto da Viabilità Italia, secondo cui nelle giornate di maggior afflusso (7-8 dicembre) ed in quelle di deflusso (9 e 10 dicembre), d’intesa con gli enti proprietari delle strade e le concessionarie autostradali, saranno predisposte “azioni preventive” per assicurare agli automobilisti la necessaria assistenza. Particolare riguardo sara’ posto al contrasto della microcriminalità nelle aree di servizio e di parcheggio autostradali, dove spesso vengono consumati reati in danno dei viaggiatori. Per agevolare gli spostamenti entrerà in vigore il divieto di circolazione per i mezzi superiori alle 7.5 t dalle 9 alle 22, sia domani che domenica. Viabilità Italia ricorda, inoltre, che in molte autostrade e strade extraurbane vige l’obbligo di circolare con pneumatici invernali montati ovvero di avere a bordo catene da neve prontamente utilizzabili. Anche Trenitalia dedicherà grande attenzione all’informazione e all’assistenza dei viaggiatori in occasione del ponte dell’Immacolata. Saranno potenziati, tra venerdì 7 e lunedì 10 dicembre, i presidi di assistenza della Divisione passeggeri Long Haul nelle principali stazioni italiane con oltre 1.500 ferrovieri in servizio (+8% rispetto alla media). Attivo anche il servizio di customer care e sicurezza della Divisione passeggeri regionale dedicato ai pendolari, sia sui treni sia nelle stazioni, con 520 ferrovieri, in prevalenza giovani e neoassunti. Rafforzati i presidi operativi per monitorare in tempo reale l’andamento del traffico ferroviario e presenziati i poli di manutenzione. Rete ferroviaria italiana potenzierà i propri presidi nei punti nevralgici, in particolare sull’asse del Brennero. Nelle giornate di domani e domenica, nelle località strategiche della linea Verona-Bolzano, saranno attivati i Centri operativi territoriali, per monitorare costantemente la situazione sulla rete ferroviaria interessata dal maggiore flusso di viaggiatori. Inoltre sara’ potenziato il personale addetto alla manutenzione e quello di assistenza ai viaggiatori nelle stazioni di Trento, Bolzano e Verona.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO