CAGLIARI, UN ALTRO KO CASALINGO. IL CROTONE RESTA AL COMANDO

0
1164

Il campionato di serie B vive un momento di confusione totale nel quale sono poche squadre sembrano avere delle certezze. Facciamo riferimento naturalmente al secondo ko di fila casalingo della corazzata Cagliari che contro il Perugia non solo deve mettere da parte le velleità di vittoria e sorpasso al Crotone primo in classifica, ma che contestualmente apre una crisi dura all’interno del club isolano pari a quella del Pescara. Numeri impietosi per la squadra di Rastelli che nelle ultime quattro gare colleziona solo un punto, un pareggio strappato con i denti a Trapani sui titoli di coda. Peggio ancora ha fatto il Pescara che di punti ne ha sempre conquistato uno ma con una sconfitta in più. Non ha fatto meglio il Crotone che è ruzzolato rovinosamente a Brescia mentre dietro ritrovano linfa Novara e Cesena; dietro continuano a marciare speditamente lo Spezia (sette vittorie e due pareggi nelle ultime 9 gare) e l’Entella che colleziona il sesto risultato positivo col pari di Livorno. Ma queste squadre hanno fatto poco nel girone di andata e appare alquanto improbabile un loro avvicinamento alle due battistrada che in questo turno di campionato sono rimaste al palo. La prossima giornata prevede la capolista che in casa ospiterà un confuso Pescara, il Cagliari che andrà a fare visita al Vicenza fresco di cambio di allenatore (via Marino, al suo posto Lerda), il Novara che affronterà un Bari che in casa segna col pallottoliere ma che in trasferta denota più di qualche problema e l’interessante scontro tra Entella e Spezia. Da non dimenticare nemmeno la seconda trasferta del Cesena che, dopo aver vinto a Como e causato l’esonero di Festa (al suo posto Stefano Cuoghi), andrà a far visita al Lanciano, squadra dove il cambio di allenatore ha portato i risultati sperati con tre vittorie e un pareggio in quattro giornate. Un turno che potrebbe essere ancora a favore di chi comanda il campionato con i loro 11 e 10 punti sulle terze, vantaggio che potrebbe dilatarsi e magari mettere davvero un punto fermo sull’esito del campionato per quanto riguarda le prime due posizioni. Ma attenzione perchè nelle ultime giornate se ne sono viste di cotte e di crude e probabilmente il menù della serie B riserva ancora altre sorprese.