CATANZARO, TERZO SIGILLO CONSECUTIVO. VINCE A LENTINI E CONTINUA LA RISALITA

0
46

Il Catanzaro di mister Auteri sbanca il Sicula Trasporti Stadium di Lentini e continua la scalata in classifica. I giallorossi conquistano il terzo successo consecutivo contro una squadra ostica, giocando una gara propositiva, decisa da due reti, tra il 65′ ed il 71′, con D’Ursi e Iuliano e può guardare con occhi al proseguo della stagione. Auteri conferma dieci undicesimi della sfida casalinga con il Rieti, mandando in campo Nicoletti al posto di Favalli. Bianco per la Sicula Leonzio conferma il 4-3-3, con gli ex Esposito e Squillace. CRONACA – In una prima frazione avulsa di emozioni tra Sicula Leonzio e Catanzaro, è un predominio giallorosso che ha quasi sempre il pallino del gioco ma per la troppa frenesia non riesce a concretizzare il gran volume di gioco. Da segnalare al 34′ un tiraccio di Russo per i siciliani e la risposta dei calabresi due minuti più tardi con Fischnaller, che termina al lato. La ripresa è un monologo giallorosso alla ricerca del gol del vantaggio, ma il primo tiro in porta è della Sicula che con Russo impegna Furlan. Al 53′ è Kanoute, che manca la palla da posizione invitante su cross di Figliomeni. Un minuto più tardi ci prova Fischnaller da fuori, ma la sfera termina alta di poco. Nuovamente Catanzaro pericoloso al 59′ con Narciso che respinge una precisa conclusione di Ciccone. Al 63′ è il nuovo entrato D’Ursi a colpire il palo, sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma l’arbitro ferma tutto per offside. Il gol giallorosso è nell’aria e al 65′ arriva con un tiro preciso d’ D’Ursi dal limite dell’area, con Narciso che nulla può (0-1). Quattro minuti più tardi è Ciccone a sfiorare il raddoppio. Raddoppio che arriva al 71′: Iuliano ruba palla a centrocampo e con un azione personale si presenta davanti a Narciso e lo beffa con un rasoterra (0-2). Doppio vantaggio e gara portata sui binari giusti, con la Sicula che si fa viva dalle parti di Furla al 77′, con Riggio che salva su Ripa. Nel finale prima D’Ursi sfiora la doppietta personale e successivamente Petta il gol dell’1-2, ma non succede più nulla e l’udici di Auteri festeggia la vittoria in terra sicula. Vittoria importante per la squadra del Presidente Noto, che sale a 20 punti in classifica e mercoledì recupera al Ceravolo il derby con la Reggina, per scalare ancora la classifica.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO