Forti piogge in Calabria, danni nel Vibonese

0
351

La forte ondata di maltempo che da sabato investe la Calabria continua a provocare danni. Le piogge hanno colpito il Vibonese ed in particolare i territori dei Comuni di Nicotera e Joppolo, determinando il crollo di parte di un abitazione nel centro storico di Nicotera, in via Filippella, che ha reso necessaria l’evacuazione degli inquilini e la chiusura, dovuta alla presenza di detriti e sassi, della strada di collegamento tra il centro cittadino e Nicotera Marina. Le piogge hanno, inoltre, provocato l’esondazione di torrenti a Nicotera Marina e nella zona di confine con Joppolo. Completamente allagata buona parte del lungomare. Diverse le abitazioni alle prese con fango ed acqua, ma non risultano feriti. La situazione – comunica la prefettura – e’ seguita dai carabinieri delle stazioni di Nicotera, Nicotera Marina, Joppolo. Attivato il centro coordinamento soccorsi al quale partecipa il Capo della Protezione Civile regionale Carlo Tansi, allo scopo di coordinare gli interventi necessari. Problemi si registrano anche sulla rete ferroviaria. Sulla linea Reggio Calabria-Lamezia Terme il traffico risulta rallentato fino a 60 minuti per un inconveniente tecnico agli impianti di circolazione a Eccellente, provocato sempre dal maltempo. Sulla stessa linea il traffico e’ sospeso per l’allagamento dei binari fra Joppolo e Nicotera. L’impraticabilita’ della sede stradale, inoltre, non ha consentito di attivare servizi sostitutivi con autobus. E’ in corso l’intervento dei tecnici di Rfi. Nel quartiere Lido del capoluogo, i clienti di un ristorante erano rimasti bloccati per diverse ore a causa dell’acqua piovana e dei liquami fuoriusciti dai tombini. Molti gli automobilisti bloccati in auto anche nel centro citta’. Per far fronte ad eventuali situazioni di pericolo causate dal nubifragio che si e’ abbattuto, il sindaco Sergio Abramo aveva attivato il settore gestione del territorio. Problemi anche nel Reggino. I danni maggiori si sono registrati nella notte tra sabato e domenica. A Bagnara e’ piu’ volte rimasta chiusa la strada statale 18 in localita’ Favazzina, dove sono dovuti intervenire i mezzi di soccorso. Una unita’ di crisi e’ stata istituita anche nella prefettura di Reggio Calabria. Tutte le aree critiche sono state monitorate dalla Protezione Civile regionale, con l’ausilio di Vigili del Fuoco, forze dell’ordine, associazioni di volontariato e amministrazioni comunali.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO