ISOLA CAPO RIZZUTO, NUOVA ARTERIA STRADALE SANTUARIO – PROVINCIALE 46

0
2525

Sono iniziati da due settimane i lavori per la realizzazione di una nuova arteria stradale che dal Santuario “Madonna Greca” di Capo Rizzuto condurrà alla strada Provinciale 46, attraverso località Seleno. Un intervento di fondamentale importanza quello progettato dall’Amministrazione comunale di Isola Capo Rizzuto, che servirà a rendere più scorrevole il flusso automobilistico nella frazione di Capo Rizzuto, durante la stagione estiva. Il santuario potrà così essere raggiunto anche da questa ulteriore arteria e non soltanto dall’unica strada Provinciale, che nelle ore serali dei giorni clou di agosto era spesso paralizzata dal traffico. L’intero tratto di strada interessato dai lavori sarà delimitato da due rotatorie, adeguatamente illuminate, poste l’una in prossimità dello svincolo per Seleno e l’altra alle spalle del Santuario “Madonna Greca”. Le stesse rotatorie saranno inoltre abbellite con piante grasse o pavimentazione e avranno anche dei marciapiedi di contorno. Nello specifico, il progetto prevede l’ammodernamento e ampliamento di un primo tratto di strada (quello preesistente che dalla Provinciale 46 conduce a Seleno) e la realizzazione “ex novo” dell’ulteriore arteria, lunga 288 metri, che “taglia” fino al Santuario. I lavori, avviati due settimane fa, saranno ultimati prima della prossima estate. “Da qualche anno ormai – ha commentato il sindaco di Isola Capo Rizzuto Gianluca Bruno – la zona del Santuario di Capo Rizzuto è diventata punto di ritrovo per eccellenza per cittadini e turisti durante la bella stagione: nelle adiacenze della chiesa si trovano infatti un teatro all’aperto (luogo di spettacoli e animazione serale), un’area per bambini, un acquario e dei campetti sportivi, che richiamano numerosi visitatori. Essendovi un’unica via d’accesso alla zona, non era difficile per chi proveniva da Isola imbattersi in lunghe code di automobili, specie nei giorni clou della stagione”. “Con la realizzazione di quest’opera – ha proseguito il sindaco – il flusso automobilistico sarà certamente più scorrevole ed anche i pedoni potranno godere di maggiore libertà”.  L’impresa esecutrice dei lavori è la “Giunico restauri” di Maletto, in provincia di Catania, che si è aggiudicata la gara d’appalto secondo il criterio del massimo ribasso,  per un importo complessivo di circa 315mila euro. La direzione dei lavori è stata invece affidata all’architetto Salvatore Scicchitano, mentre il ruolo di “Rup” è rivestito da Raffaele Muraca.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO