YACHT DI LUSSO, MA NESSUNO SAPEVA

0
59

Dal 2011 al 2015 ha omesso di dichiarare al fisco redditi per oltre mezzo milione di euro e non ha versato imposte per oltre centomila euro. Un imprenditore cosentino, titolare di uno yacht battente bandiera britannica, è stato scoperto dai finanzieri del comando provinciale di Cosenza che lo hanno sottoposto a verifica fiscale effettuando accertamenti bancari nella sede legale della società a lui riconducibile. A conclusione dell’attività è stato proposto il recupero a tassazione delle imposte non versate e della tassa da diporto dovuta per il possesso delle barche superiori a 10 metri.  Adesso l’imprenditore rischia sanzioni fino a centomila euro per non aver dichiarato all’erario la disponibilità dell’imbarcazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO