Cronaca

IL TRIBUNALE DEL RIESAME REVOCA GLI ARRESTI DOMICILIARI A MIMMO LUCANO. PER LUI DIVIETO DI DIMORA A RIACE

Revocati gli arresti domiciliari al sindaco di Riace Mimmo Lucano. Questa la decisione del Tribunale del Riesame di Reggio Calabria, che ha accolto parzialmente il ricorso degli avvocati Antonio Mazzone e Andrea D’Aqua che avevano chiesto l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare, disposta dal gip su richiesta della Procura di Locri nell’ambito dell’inchiesta “Xenia”. Per il sindaco di Riace sono stati sostituiti i domiciliari con il divieto di dimora nel Comune. Il provvedimento è stato notificato poco fa a Mimmo Lucano e alla sua compagna Tesfahum Lemlem. Nei confronti di quest’ultima, invece, il divieto di dimora che le era stato disposto dal gip di Locri è stato sostituito con l’obbligo di firma.

Related posts

OPERAZIONE “CANNABIS FARM”, ALTRE DUE MISURE CAUTELARI DELLA GDF

Redazione.

FIAMME IN UN APPARTAMENTO A CATANZARO. TANTA PAURA MA NESSUN FERITO

Redazione.

Incendi nel Cosentino

Redazione.

Lascia un commento