soldi/finanza

IMPRESE: TONNO CALLIPO GROUP, NUOVO STABILIMENTO NEL PORTO DI GIOIA TAURO

Significativo ingresso nel porto di Gioia Tauro della Tonno Callipo Group. L’azienda calabrese leader nella produzione di tonno pinna gialla, all’interno dell’area interportuale, da oggi gestirà un capannone di oltre 5mila metri quadrati, con annesse aree esterne asservite, dotato di celle frigorifero. Sarà utilizzato per l’immagazzinamento e lo stoccaggio del prodotto prima di essere sdoganato. Soddisfazione è stata espressa dal commissario straordinario dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, Andrea Agostinelli, che ha voluto dare il massimo rilievo ad “un’attività – ha detto – che manifesta un forte segnale di controtendenza, operato da un’azienda manifatturiera calabrese di importanza nazionale, presente nel mercato italiano ed estero. Si tratta di un importante insediamento – ha aggiunto – che, certamente, avrà anche riflessi sull’occupazione”. All’incontro, fissato nella sala congressi dell’Autorità portuale di Gioia Tauro per la firma dell’atto di subingresso, sottoscritto da Pippo Callipo, titolare della ditta, e dal commissario Agostinelli, hanno altresì partecipato il comandante della Capitaneria di porto di Gioia Tauro, Gianpiero Carbonara, e i rappresentanti dell’Agenzia delle Dogane e del Posto di ispezione frontaliero. Tra i presenti, anche, l’ing. Francesco De Bonis, amministratore delegato della Auto Terminal Gioia Tauro, che ha annunciato la futura organizzazione e sistemazione del Terminal, che negli ultimi 36 mesi ha registrato un vistoso incremento dei traffici di movimentazione delle autovetture. L’Autorità portuale e la società Auto Terminal hanno pertanto convenuto per un progetto di sviluppo futuro del terminal auto, che si concretizzerà nella disponibilità di nuove aree di stoccaggio, la cui preventiva sistemazione sarà a cura dell’Autorità portuale previo inserimento dei lavori nel prossimo piano operativo triennale. Anche in questo caso, il consolidamento e lo sviluppo delle attività del terminal auto produrranno benefici effetti sull’occupazione; sono infatti in corso i colloqui per le assunzioni a tempo indeterminato di 25 unità lavorative, attinte dal bacino dell’Agenzia nata dall’accordo di programma del 2016. A tale proposito, il commissario ha comunicato che, su sollecitazione dell’Autorità portuale, la prefettura di Reggio Calabria ha definitivamente disposto la restituzione di una parte del capannone, finora gestita dalla Protezione Civile, che andrà ad aggiungersi alle altre infrastrutture già in uso al terminalista che gestisce il traffico delle autovetture. Nel contempo le esigenze della Protezione Civile saranno comunque soddisfatte mediante un altro capannone messo a disposizione dall’Autorità portuale di Gioia Tauro.

Related posts

TRASPORTO MARITTIMO, BASALT SBARCA NELLO STRETTO DI MESSINA

Redazione.

Borsa: europee in calo, Milano positiva con Ynap, Telecom e Italgas  

webinfo@adnkronos.com

Banche, solo un cda a norma per Bce: non in regola figli Bollorè e Berlusconi 

webinfo@adnkronos.com

Lascia un commento