Cronaca

AGGRESSIONE DOTTORESSA A CROTONE, MUSTAFA: “HO FATTO QUELLO CHE AVREBBERO FATTO TUTTI”

“Ho fatto quello che avrebbero fatto tutti”, ha detto Mustafa El Aoudi, l’ambulante che è riuscito a bloccare l’aggressione della dottoressa Maria Carmela Calindro, di 56 anni, mentre stava lasciando il presidio al termine del turno di lavoro all’Ospedale San Giovanni di Dio a Crotone, da un uomo con il volto coperto. Sul posto è poi giunta una Volante della Polizia di Stato che ha fermato l’aggressore e lo ha portato in Questura. La dottoressa Calindro è stata poi soccorsa dai sanitari del 118. “Ho sentito gridare la dottoressa e allora mi sono avvicinato. Ho visto che un uomo che la colpiva con un cacciavite allo stomaco, la voleva ammazzare. Mi sono avvicinato e l’ho buttato giù, poi è scappato e l’ho inseguito fino al bidone della spazzatura, gli ho fatto lo sgambetto ed è caduto. A quel punto l’ho tenuto fermo fino a quando non è arrivata la polizia”.

Related posts

AMMANCHI FIELD, LA REGIONE AMMESSA PARTE CIVILE NEL PROCESSO

Redazione.

Carceri di Crotone e Arghillà tra le peggiori in Calabria. La denuncia arriva dal Sappe

Redazione

Tragedia a San Ferdinando: donna muore travolta dal crollo di un balcone a

Redazione

Lascia un commento