Cronaca

FILOGASO, VIVEVA TRA I RIFIUTI E SENZA ENERGIA ELETTRICA CON LA FIGLIA DI 11 ANNI. DENUNCIATA TRENTADUENNE

Viveva insieme alla figlia di 11 anni in mezzo ai rifiuti in un appartamento privo di illuminazione e che presentava i servizi igienici letteralmente sepolti da escrementi. Questa la situazione che si sono trovati di fronte i carabinieri della Stazione di Maierato, nella mattinata di oggi a Filogaso, dopo esser stati allertati dai vicini per i cattivi odori, che fuoriuscivano dall’appartamento. Secondo quanto riporta Il Quotidiano del Sud, ad aprire la porta ai militari C. M. E., 32enne, madre di una bambina di 11 anni. I carabinieri una volta all’interno dell’appartamento hanno contattato il sindaco Massimo Trimmeliti e l’ASP di Vibo Valentia per approfondire il controllo ispezionando l’alloggio che versava in gravissime condizioni igienico-sanitarie. Un appartamento privo di illuminazione e che presentava i servizi igienici letteralmente sepolti da escrementi e rifiuti, il pavimento era pervaso da sporcizia, gli arredamenti coperti da immondizie, le camere da letto utilizzate come depositi di rifiuti ed in quasi tutti i locali anche gli arredi coperti dalle buste piene di spazzatura. Una situazione drammatica con i militari, guidati dal maresciallo Giuseppe Cozzo, hanno avvisato il Tribunale per i Minorenni di Catanzaro che ha disposto l’affidamento temporaneo della minore ad un familiare in possesso dei requisiti. Sul posto è stato anche richiesto l’intervento di personale specializzato per la disinfestazione ed il ripristino dei luoghi. Al termine del controllo la donna è stata denunciata alla Procura della Repubblica per maltrattamenti contro i familiari e violazione degli obblighi di assistenza familiare. [Foto Il Quotidiano del Sud]

Related posts

SCALEA (CS), DONNA PRECIPITA DA UN PALAZZO. OMICIDIO O SUICIDIO?

Redazione.

MARTIRANO LOMBARDO, ANZIANO INTOSSICATO DAL MONOSSIDO DI CARBONIO. TRASFERITO A MESSINA

Redazione.

Incidente stradale: due feriti nel cosentino

Redazione.

Lascia un commento