Sport

LA REGGINA PERDE A CASTELLAMARE E LA SOCIETÀ MANDA TUTTI IN RITIRO

La Reggina perde al “Menti” contro la capolista Juve Stabia e la società manda tutti in ritiro. La decisione è arrivata poco dopo il triplice fischio, con il sodalizio amaranto che ha deciso per la linea dura, dopo che la cura Drago non ha portato i frutti sperati. Da quando è arrivato sulla panchina amaranto il tecnico crotonese sono arrivati quattro punti in quattro gare. Un pò pochi per il presidente Gallo. Tornando alla gara in terra campana nulla da fare per i calabresi, che tengono un tempo ma poi soccombono per una sfortunata deviazione, su un cross di Carlini all’83’. CRONACA – Juve Stabia alla ricerca del diciottesimo sigillo stagionale, Reggina in campo per cercare di dare una sterzata ad un periodo sfortunato. Prima frazione a forti tinte gialloblu, ma che si chiude sul risultato di parità. All’8′ Paponi si conquista un penalty e si presenta dal dischetto, ma spreca a Confente battuto. Primo tempo che non dà altre emozioni al pubblico del “Menti”, inizio ripresa con le “Vespe” alla ricerca del vantaggio. Ci prova Carlini, ma Kirwan salva sulla linea. Risponde la Reggina con Doumbia, che calcia un preciso diagonale, ma Mezavilla salva sulla linea di porta. Al 57′ nuovamente amaranto pericolosi. Calcio di punizione di Strambelli, ma Branduani non si fa sorprendere. Branduani attento a deviare in angolo anche il bolide di Bellomo dalla distanza. Brividi per i calabresi, con Germoni che di testa colpisce in pieno la traversa. Un gol che è nell’aria ed arriva all’83’ con la Juve Stabia che trova il meritato vantaggio. Carlini scarica per Germoni, che crossa dalla sinistra con la sfera che viene deviata in porta da un difensore amaranto. Esplode il “Menti” con gli uomini di Caserta che capitalizzano il vantaggio e conquistano il ventiseiesimo risultato utile consecutivo e fanno un altro passo verso la Serie B. Per la Reggina arriva un nuovo stop e la decisione del ritiro “punitivo” per preparare al meglio il derby di lunedì prossimo con il Rende al “Granillo”. Una sfida che vale molto in chiave play-off. [Foto Sportcampania.it]

Related posts

COSENZA, TIRITIELLO VA IN PRESTITO ALLA VIRTUS FRANCAVILLA

Redazione.

IL CROTONE RIABBRACCIA ANTE BUDIMIR, PER LUI UN TRIENNALE E UNA MAGLIA DA TITOLARE

Redazione

IL RENDE SBANCA IL “DE SIMONE” DI SIRACUSA. BIANCOROSSI DI MODESTO TERZA FORZA DEL CAMPIONATO

Redazione.

Lascia un commento