Sport

FEDERICO CECCHERINI: «LAZIO FORTISSIMA MA POSSIAMO FERMARLA»

Un solo punto in trasferta. Questo lo scarso bottino del Crotone prima della fine del girone di ritorno che terminerà domenica prossima con la sfida dell’Olimpico contro la Lazio. Una miseria che ha determinato anche l’attuale classifica dei rossoblù che sono fermi a quota 9 assieme al Pescara in ultima posizione. CECCHERINI CROTONE«Classifica bugiarda e che non ci rende giustizia di quanto fatto nel girone di andata – afferma il 24enne difensore del Crotone Federico Ceccherini – e che adesso ci costringerà a fare i salti mortali nel girone di ritorno. Ma noi siamo pronti anche a questo perchè possiamo dire di aver capito questa nuova categoria dopo i problemi relativi ad ambientamento, esordio e questione stadio. Siamo pronti a dare battaglia in vista del girone di ritorno visto che , a parte Lazio e Juventus, abbiamo incontrate tutte le altre e per noi non saranno più una novità».  IMMOBILEE a proposito di Lazio il Crotone tornerà all’Olimpico ma questa volta contro la formazione biancazzurra di Simone Inzaghi che annovera nelle proprie fila Ciro Immobile, il capocannoniere che però non segna da oltre due mesi. «E speriamo che il digiuno di Immobile possa continuare ancora per molto ma con noi troverà sicuramente pane per i suoi denti ma dovremo essere comunque bravi a non cadere nuovamente in amnesie difensive come quelle viste nel girone di andata». Ed in effetti quello che fa ancora preoccupare Nicola sono i momenti di distrazione dei propri ragazzi nei momenti topici della partita. «Abbiamo lavorato tanto e i miglioramenti si sono visti eccome ma non basta perchè nonostante tutto, per esempio, dalle gare in trasferta siamo tornati con un solo punto e questo possiamo più permettercelo. È vero che la salvezza la dobbiamo costruire in casa – ricorda Ceccherini – ma fare qualche punto lontano dallo Scida sarebbe importantissimo». Nelle file della Lazio Inzaghi è alle prese con i problemi di formazione tra squalificati e convocati per la Coppa d’Africa ma Ceccherini non si illude. «Stiamo parlando della Lazio che tra le proprie fila conta elementi di caratura internazionale e anche se non ci saranno Lulic, Anderson e Keita sono sempre convinto che è pur sempre una squadra che lotta per la parte alta della classifica e troverà le risorse per non far rimpiangere le assenze di elementi di indubbio valore». Sta per finire il girone di andata e in attesa del mercato, per il Crotone si può dire che sta per cominciare un nuovo campionato. «Al netto di chi verrà a darci una mano grazie alla sessione di mercato invernale, è proprio vero che per noi comincerà una nuova stagione. Ma ormai abbiamo capito come si sta in serie A, abbiamo commesso tanti errori, pagato dazio e dobbiamo ricominciare da qui. Ormai non abbiamo più alibi e cercheremo con tutte le nostre forze di poter vincere la concorrenza delle altre tre squadre che con noi si contenderanno l’unico posto utile per rimanere in serie A». Dopo aver sostenuto un allenamento al Marca di Cosenza davanti ad un centinaio di curiosi, ieri sera la comitiva rossoblù si è trasferita in pullman nel nuovo quartier generale alle porte in Roma dove resterà in ritiro e si allenerà in vista della gara di domenica prossima.

Related posts

LA VOLLEY SOVERATO CERCA LA RISCOSSA CONTRO L’AVERSA

Redazione.

YAO: «UN ALTRO ANNO COL CROTONE? MI PIACEREBBE»

Redazione

BAEZ, ESORDIO CON GOL AL “CABASSI”. I LUPI PAREGGIANO CON IL CARPI

Redazione.

Lascia un commento