Attualità

ASSEMBLEA REGIONALE DI FEDERMANAGER CALABRIA

Si è svolta nei giorni scorsi presso il Villaggio Estella di Montepaone Lido l’assemblea regionale degli iscritti di Federmanager Calabria, l’associazione che raccoglie in se tutti i dirigenti di aziende industriali della nostra regione.In apertura dei lavori l’ing. Pasquale Nicotera, presidente di Federmanager Calabria, ha illustrato l’attività messa in campo nel corso dell’ultimo anno sociale come quella di dare assistenza ai soci, redigere progetti per Fondirigenti  promuovendo corsi di formazione su Industria 4.0 per allargare le conoscenze all’interno delle varie attività produttive. Molto importante – ha precisato ancora Nicotera – è stato il workshop organizzato a Lamezia Terme sull’industria 4.0. Al termine i soci hanno approvato alla unanimità il bilancio consuntivo del 2016 e quello preventivo relativo al 2017. Sono quindi seguite le relazioni tenute rispettivamente dal dr. Mario Cardoni, direttore generale di Federmanager che è intervenuto sul tema “Manager, protagonisti del domani” e dalla d.ssa Giovanna Piserchia dell’Enel la quale  ha parlato su “Il mercato dell’energia e la riforma tariffaria.” In particolare il dr. Cardoni ha sottolineato  come spesso la forza del Paese dipende da quello che noi sappiamo fare.  Oggi si registra una maggiore presenza  di Federmanager nel mondo del sociale – ha aggiunto – mentre è importante  per l’avvenire  dei giovani il progetto di alternanza scuola-lavoro. Tema centrale per il futuro  è Industria 4.0 perché un’azienda che non sa innovare e che non pensa ad estendersi anche ai mercati esteri ha difficoltà a rimanere sul mercato. Federmanager – ha sottolineato ancora il dr. Cardoni – ha affiancato con grande interesse,  impegnando il meglio delle proprie energie,  il progetto del governo dove si parla di sviluppo e di occupazione perché siamo convinti che da li potranno venire ottimi risultati per i prossimi appuntamenti che ci attendono, anche perché riteniamo che c’è bisogno di investire  sulle competenze tecniche e manageriali. Le nostre linee guida – ha concluso – sono state in questo ultimo periodo metterci insieme a Confindustria per attuare alcuni progetti innovativi; metterci insieme alle università italiane sul tema dello start-up ed infine creare, sempre insieme a Confindustria, due percorsi di sviluppo sulle conoscenze di imprese specializzate  per formare e certificare 300 manager per comprendere l’evoluzione del mercato, trovare le soluzioni ed avere la capacità di gestire un team di persone.  La d.ssa Piserchia dell’Enel ha invece  messo in evidenza come la sua società rappresenti una eccellenza nel campo industriale perché segue quotidianamente il cambiamento proprio perché – ha detto – ci siamo dovuti adattare alle novità del momento. Oggi – ha aggiunto – la missione di Enel è la mobilità elettrica per essere sempre più vicini alle esigenze che vengono da un settore in continua crescita e di forte innovazione.

 

Related posts

RIACE (RC), CIRCOLARE DEL VIMINALE PER IL TRASFERIMENTO DEI MIGRANTI

Redazione.

GIORNATA DELLA MEMORIA, ATHENA SI VESTE DI “ROSSO” A REGGIO CALABRIA

Redazione.

Sanita’: Abramo, vogliamo il nuovo “Pugliese” nell’area attuale

Redazione

Lascia un commento