Cronaca

ACQUA ALTA RECORD A VENEZIA. DUE LE VITTIME

Dopo la marea che ha raggiunto il picco di 187 centimetri, Venezia si risveglia attendendo un’altra super-marea, vicina al metro e 45, prevista alle 10.20. Lo stesso Centro Maree è stato vittima della mareggiata, che ha danneggiato le linee telefoniche, e per questo – spiega – non è contattabile, se non con i canali Telegram Centro Maree Informa, Centro Maree avvisa, e il sito internet. La prossima massima era stata prima stimata a 155 centimetri, poi a 160, infine a 145. Sono due le persone morte ieri sera a Pellestrina mentre infuriava la mareggiata che ha devastato Venezia. All’anziano di 78 anni, rimasto fulminato mentre cercava di far ripartire le elettropompe nella sua casa allagata, si è aggiunto un secondo abitante dell’isola, trovato deceduto anche lui in casa, probabilmente per cause naturali. L’acqua alta ha provocato nuovamente l’allagamento della Basilica di San Marco con conseguenze sui mattoni e sulle colonne dell’edificio e anche ai marmi recentemente sostituiti.

Related posts

PIZZO, RUBA UN’AUTO E CERCA LA FUGA. INSEGUITO DAI CARABINIERI FINISCE IN UN CAMPO

Redazione.

Incidenti stradali: donna muore nel Catanzarese, grave il marito

Redazione.

Urge incontro con Governo per la salvezza dell’aeroporto di Reggio Calabria

Redazione