Cronaca

ATTIVITÀ COMMERCIALI INCENDIATE A VILLAGGIO PALUMBO, ARRESTATO IL PIROMANE

Nella notte scorsa sono state incendiate a Cotronei in località Trepidò alcune attività commerciali, i Carabinieri del Norm della Compagnia di Petilia Policastro e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Crotone, hanno tratto in arresto Vincenzo Teti, nato a Cotronei classe 1964, censurato. Seconodo una prima ricostruzione Teti, intorno alle 3 di notte, presso Villaggio Palumbo – Piazzale Ampollino, dopo aver cosparso di benzina l’interno dei locali commerciali denominati le “Le Cupole” ha dato fuoco al liquido infiammabile distruggendo un bar-ristorante, una rivendita modernariato e una bigiotteria. Il malfattore, dopo aver cosparso di benzina l’interno dell’immobile, è rimasto travolto dalle fiamme e da alcuni detriti scagliati dall’esplosione dei vapori della benzina precedentemente disseminata, rimanendo ferito e ustionato in varie parti del corpo. Lo stesso, presumibilmente per sottrarsi alla cattura, non ha fatto ricorso alle cure mediche e si è portato a casa dove è stato poi rintracciato dai militari operanti. Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco di Petilia Policastro. L’arrestato, a causa delle ferite e delle ustioni riportate, è stato trasferito presso l’ospedale di Catanzaro dove rimarrà a disposizione della Procura della Repubblica di Crotone.

Related posts

CORIGLIANO-ROSSANO (CS), TROVATO IN MARE UN FURGONCINO NEL PORTO. IPOTESI LEGAME CON IL CORPO

Redazione.

TROMBA D’ARIA A CROTONE, RISCHIO AMBIENTALE PER IL DANNEGGIAMENTO DEL DEPURATORE DELLA SYNDIAL

Redazione.

‘NDRANGHETA, TRUFFA ALL’INPS E ALL’UNIONE EUROPEA. SESSANTASETTE DENUNCIATI

Redazione.

Lascia un commento