Mondo

BIELORUSSIA, RITROVATI I RESTI DI 730 EBREI UCCISI DAI NAZISTI A BREST

I resti di 730 ebrei uccisi dai nazisti di Hitler sono stati scoperti nella cittadina di Brest, in Bielorussia, in un cantiere edile. Dal numero delle spoglie si ritiene che, a finire nella fossa comune, ai margini del ghetto della cittadina bielorussa, furono almeno mille persone, per lo più donne, bambini, anziani. È la Bild a raccontare dell’agghiacciante ritrovamento, dopo aver visitato il luogo. I resti sono rimasti lì, a un metro e mezzo di profondità, per 76 anni.

Related posts

CINEMA, IL MUSEO EGIZIO DI TORINO SET PER UN FILM DI WALT DISNEY

Redazione.

AMAZON, BORSE DI STUDIO PER L’INNOVAZIONE AL FEMMINILE

Redazione.

INCIDENTE IN VAL D’AOSTA, ELICOTTERO CONTRO AEREO. CINQUE MORTI E DUE FERITI

Redazione.

Lascia un commento