Mondo

BIELORUSSIA, RITROVATI I RESTI DI 730 EBREI UCCISI DAI NAZISTI A BREST

I resti di 730 ebrei uccisi dai nazisti di Hitler sono stati scoperti nella cittadina di Brest, in Bielorussia, in un cantiere edile. Dal numero delle spoglie si ritiene che, a finire nella fossa comune, ai margini del ghetto della cittadina bielorussa, furono almeno mille persone, per lo più donne, bambini, anziani. È la Bild a raccontare dell’agghiacciante ritrovamento, dopo aver visitato il luogo. I resti sono rimasti lì, a un metro e mezzo di profondità, per 76 anni.

Related posts

USA, RITROVATO BIMBO DI TRE ANNI DISPERSO IN NORTH CAROLINA. “SONO STATO CON UN ORSO NEL BOSCO”

Redazione.

SPARATORIA DI UTRECHT, LA POLIZIA OLANDESE PUBBLICA LA FOTO DI UN SOSPETTATO

Redazione.

PARIGI, SCALA LA TOUR EIFFEL A MANI NUDE. EVACUATO IL MONUMENTO

Redazione.

Lascia un commento