Sport

CATANZARO, HARAKIRI AL “CERAVOLO”. IL CATANIA PASSA IN RIMONTA

La sfida d’alta quota del Girone C della Serie tra Catanzaro e Catania al Ceravolo, è ad appannaggio dei siciliani che conquistano l’intera posta in palio e “blindano” il terzo posto in classifica. Una gara dai due volti, iniziata benissimo per le aquile di Auteri, che sul nascere della sfida vanno in vantaggio con D’Ursi (2′), subiscono il pari sul finire della prima frazione di Marotta (43′), con gli etnei di Novellino, che completano la rimonta con Di Piazza (55′). CRONACA – In un Ceravolo stracolmo i calabresi trovano il vantaggio dopo soli 120″. Angolo di capitan Maita, D’ursi trova il tempo e supera Pissei (1-0). Un gol che fa esplodere lo stadio e da ancora più carica ai giallorossi, che sfiorano il raddoppio al minuto 17. È Casoli che con un bel sinistro sfiora il palo della porta catanese. Il Catania cerca il pari ed il Catanzaro si difende, provando a ripartire in contropiede. Ed è proprio su una ripartenza i calabresi sfiorano nuovamente il raddoppio. Maita recupera palla e si invola verso l’aera siciliana, prima di servire D’Ursi che spara alto (22′). Al 24′ si vedono per la prima volta gli ospiti. Azione corale Baraye, Biagianti, Di Piazza, che di testa serve Marotta, con il tiro preciso dell’attaccante rossoazzurro salvato da Signorini. Furlan salva i suoi, al 35′, su un insidio calcio di punizione di Lodi. Tre minuti più tardi Kanoute recupera palla e serve Marchese, cross al centro per D’Ursi, che spreca una ghiotta occasione, tirando su Pisseri. Al 43′ il Catania trova il pareggio: Di Piazza trova un assist al bacio per Marotta, che non sbaglia (1-1). La seconda frazione inizia con l’undici di Novellino alla ricerca del gol del vantaggio ed un Catanzaro accorto e pronto a colpire in contropiede. Vantaggio etneo che arriva al 55′. Marotta smarca Di Piazza, che salta Furlan in uscita ed insacca a porta vuota (1-2), ammutolendo il Ceravolo. Catanzaro che non ci sta e spinge sull’acceleratore alla ricerca del nuovo pareggio. Al 79′ il Catania ha il pallone del KO, ma Calapai si fa ipnotizzare da Furlan. Sui titoli di coda del match ci prova Maita, ma il suo tiro è debole e Pisseri blocca senza problemi. Finisce con la vittoria del Catania, che stacca i rivali giallorossi in classifica. Per i calabresi arriva la seconda sconfitta consecutiva in un campionato che ora è veramente in salita.

Related posts

IL COMUNE DI CROTONE HA RINGRAZIATO SALVATORE SINOPOLI E LA LACINIA NUOTO

Redazione.

Calcio, Budimir: “Non mi interessa segnare, ma festeggiare la vittoria”

Redazione

SERIE C, MATERA-VIBONESE SI GIOCHERÀ A PORTE CHIUSE. LO HA DECISO IL COMITATO PER L’ORDINE E LA SICUREZZA

Redazione.

Lascia un commento