Sport

COPPA ITALIA, UN GOL DELL’ESORDIENTE ZAK REGALA LA SAMP AL CROTONE

Il Crotone si regala la Samp per il terzo turno di Coppa Italia battendo l’Arezzo ma lo fa con tanta fatica e con sofferenza. Le castagne dal fuoco gliele leva Zak Ruggiero, entrato nel secondo tempo, e che dopo una manciata di minuti ha trovato di testa il modo per mettere in porta il quarto gol dei rossoblù. Ma prima è stato un vero e proprio festival del gol e anche degli errori. Stroppa alla fine giustificherà prestazione e risultato solo con un motivo legato alla preparazione. Gambe pesanti, testa poco lucida e alla fine ecco il risultato che avrà fatto felice i tifosi ma non ha soddisfatto del tutto il tecnico rossoblù. Eppure il Crotone aveva cominciato benissimo. Sopo 50 secondi e la faccia e il nome di Barberis faceva bella mostra nel tabellone luminoso. Al 7’ è toccato a Simy che ha chiuso un pregevole scambio a limite dell’area. Il suo piattone è andato a morire sotto l’incrocio. Poi l’Arezzo si scuote e accorcia sugli sviluppi di un angolo e con il tiro rasoterra vincente di Borghini. Il pareggio arriva grazie ad un rigore abbastanza generoso concesso dall’arbitro per un takle tra Cheddira e Bellodi. La trasformazione è regala il pari ai toscani che poi con Zini vanno in vantaggio mettendo crisi la difesa del Crotone che però è riuscito a rimettere a galla la partita con la rete di Golemic. Simy, nel finale manca di testa il gol facilissimo per andare al riposo in vantaggio. Dopo il riposo la gara è proseguita a ritmi blandi e di occasioni da gol vere e proprie se ne sono viste poche. Sono iniziati anche i primi cambi perché la Coppa Italia per tutti è un banco di prova in vista dell’imminente inizio di stagione. il cambio giusto però lo fa Stroppa che al 24’ richiama in panchina Messias e inserisce Zak Ruggiero, un classe 2001 che ha già fatto bene in precampionato. E il biondino prodotto del vivaio crotonese ci mette sei minuti per lasciare la firma sulla gara. Era il suo esordio tra i professionisti bagnato con una zuccata di precisione su perfetto cross di Molina. “Se fa sempre così lo faccio giocare da titolare” ha detto Stroppa a fine gara. Un gol che ha infiammato gli oltre 5mila tifosi rossoblù e che ha regalato il passaggio del turno. Domenica allo Scida (a meno di clamorosi blocchi da parte della Soprintendenza) arriva la Samp di De Francesco. Un banco di prova più che interessante per il Crotone. Si giocherà allo Scida perché il Ferraris è inutilizzabile per i lavori di manutenzione. Un po’ di porfumo di Serie A che torna a Crotone.

Related posts

MERCATO CROTONE IN MOVIMENTO. SI ASPETTANO TRE OPERAZIONI IN ENTRATA

Redazione

ALTRO CHE SALVEZZA ANTICIPATA! ARRIVA UN K.O. CHE RIMETTE NEI GUAI IL CROTONE

Redazione

Crotone – Napoli: riunione organizzativa in Prefettura per la prima partita allo stadio “E.Scida”

Redazione