Mondo

CORONAVIRUS, SI FERMA LA PRODUZIONE DELLA GENERAL MOTORS

General Motors annuncia per la prossima settimana la sospensione provvisoria delle attività per la carenza di componenti dalla Cina, dove il blocco degli impianti per limitare la diffusione del coronavirus ha colpito la produzione. Due linee di assemblaggio di Gm Korea di Bupyeong, capace di produrre 400.000 veicoli annui, chiuderanno lunedì e martedì prossimi per la mancanza di componenti legate all’elettronica. Le operazioni torneranno alla normalità sulle attese del ritorno al lavoro in Cina. I principali costruttori auto giapponesi hanno deciso nuovamente di posticipare la riapertura dei loro impianti in Cina, in scia ai timori di un’espansione del coronavirus. Toyota, Honda e Nissan ritarderanno il riavvio della produzione almeno fino al prossimo lunedì, e con ogni probabilità anche a una data successiva. Anche gli altri costruttori auto nipponici fanno fatica a procurarsi le parti necessarie agli impianti produttivi, rivela la stampa giapponese, impedendo di fatto la ripresa delle attività lavorative. Per le stesse ragioni Nissan aveva comunicato la sospensione dei lavori in un impianto nella prefettura di Fukuoka, la prima chiusura di una fabbrica giapponese dall’inizio della diffusione del virus.

Related posts

SIRIA, LA TURCHIA CONQUISTA I PRIMI DUE VILLAGGI

Redazione.

COLOMBIA, VALANGA SU UN VILLAGGIO: 17 MORTI

Redazione.

EGITTO, SCOPERTA UNA NECROPOLI CON 35 MUMMIE AD ASSUAN

Redazione.