Cronaca

CORONAVIRUS, STEFANOCONI “ZONA ROSSA” PER TRE GIORNI

Stefanoconi “zona rossa” per tre giorni. E’ quanto ha disposto con un’ordinanza la governatrice Jole Santelli dopo il peggioramento della situazione legata al Covid-19 nel comune vibonese con i casi che sono saliti a 10. “L’atto avrà decorrenza dalle ore 00,01 del 24 settembre 2020 e sino alle ore 24,00 del 27 settembre 2020 e prende le mosse dalla nota, con la quale, nella giornata di oggi, 23 settembre 2020, il Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia ha comunicato che: «nel Comune di Stefanaconi sono stati individuati 10 soggetti positivi a Sars-Cov-2/Covid19 tutti ivi residenti e 72 altri cittadini sono in quarantena”. Nell’ordinanza è spiegato che “il focolaio rappresenta un potenziale pericolo per l’ulteriore diffusione del virus ed il Dipartimento di Prevenzione dell’Asp ha in atto ulteriori accertamenti; -l’incidenza dei casi confermati si attesta su livelli significativi, atteso che la popolazione residente è di 2400 abitanti; la situazione epidemiologica, legata al focolaio, può peggiorare rapidamente, dando luogo ad altri focolai, non diversamente contenibili”. Un’ordinanza che prevede una serie di restrizioni: tra queste il divieto di allontanamento, di accesso, sono consentiti solo gli spostamenti necessari; sono sospese tutte le attività commerciali, produttive, scolastiche, ad eccezione di quelle ritenute “essenziali”, secondo quanto già previsto dalle disposizioni nazionali e regionali in tema di lockdown. Gli esercenti dovranno dimostrare alle Autorità Competenti che detto spostamento è strettamente indispensabile e non differibile”. Sull’ordinanza è intervenuto con un video su Facebook anche il primo cittadino di Stefanoconi Salvatore Solano. “Una notizia che non ci deve demoralizzare e ci auguriamo che da domenica notte tutto possa tornare alla normalità perché significa che non ci sono problematiche ulteriori oltre quelle attuali. Ci conforta il fatto che oggi non si sono registrati nuovi casi di contagio. Purtroppo in questi giorni non potremo avere più la libertà che abbiamo avuto fino ad oggi. È un momento che ci mette alla prova e dovremo essere noi bravi a non allarmarci e a comportarci correttamente”. Ultima parte del messaggio dedicato agli studenti: “Avrei voluto fare loro gli auguri di un buon inizio d’anno scolastico, ma glieli farò lunedì”.

Related posts

AGGUATO A CASSANO ALL’IONIO: UN MORTO ED UN FERITO

Redazione.

PORTO DI CROTONE, DEMOLITE 12 BARCHE ABBANDONATE

Redazione.

Migrante ucciso, si cerca l’arma del delitto

Redazione.