Sport

COSENZA, BUON PAREGGIO A TRAPANI. NUOVO TORTO ARBITRALE PER I ROSSOBLU

Un buon punto che muove la classifica ed una buona reazione per il Cosenza al “Provinciale” contro il Trapani (2-2). Ma oltre a rimarcare la buona prestazione dei calabresi c’è da segnare in “rosso” l’ennesimo  torto subito: il momentaneo vantaggio siciliano, siglato da Pettinari al 43′ è in netto fuorigioco. Torto a parte la squadra di Braglia ha disputato un buona partita. Baldini schiera i suoi con  il 4-3-3: Fornasier, Pagliarulo, Scognamillo e Del Prete davanti a Carnesecchi; a centrocampo Moscati, Taugourdeau e Colpani, in avanti Scaglia, Pettinari e Corapi. Braglia risponde con la conferma di dieci undicesimi della vittoriosa sfida con la Cremonese, fatta eccezione di Pierini che prende il posto di Carretta. CRONACA – E’ il Cosenza a partire meglio e a trovare io vantaggio dopo 6 con Pierini (0-1). Vantaggio che non ferma la voglia calabrese, che con Sciaudone ha la palla buona del raddoppio, ma il suo tiro centrale viene facilmente bloccato da Carnesecchi. Al 17′ però arriva il pari trapanese con Moscati, con la conclusione deviata da Idda (1-1). Gara che bassa i ritmi, dopo un avvio a velocità sostenuta, con un finale di tempo thrilling. Al 43′ è il Trapani a passare in vantaggio con Pettinari, ma il gol è viziato da una netta posizione di fuorigioco. Cosenza che non ci sta e che nel recupero trova il pari, con Pierini che di pallonetto batte Carnesecchi (2-2). Nella ripresa è il Cosenza a rendersi per prima pericoloso con Baez, ma il suo tiro termina fuori. Al 60′ Baldini prova il doppio cambio: fuori Corapi e Colpani, dentro Tulli e Aloi: Ci prova Kanoute al 65′ dalla distanza, ma Carnesecchi blocca senza problemi. Il Trapani risponde con Scaglia, al 63′, ma la sua conclusione termina sul palo. Al 65′ Braglia richiama Legittimo ed inserisce D’Orazio. Cosenza più vivo, che ci prova in più di un’occasione. Sciaudone prova la conclusione a giro, ma la sfera termina fuori. Al 74′ un cambio per parte. Baldini inserisce Luperini al posto di Scaglia, Braglia risponde con Machach al posto di Pierini. Risultato che non cambia, c’è spazio tra le fila rossoblu per Broh al posto di Sciudone (81′). Nel finale si scaldano gli animi con il bilancio di due cartellini rossi, uno per parte. A finire anzitempo sotto la doccia, al 90′, per Pagliarulo e Capela. Finisce in parità la sfida del “Provinciale” con un buon pari per il Cosenza. Ora la sosta, prima della trasferta di Ascoli con la voglia di proseguire nella striscia di risultati positivi.

Related posts

SPORT INVERNALI, SBARCA IN CALABRIA IL PROGETTO “SNOW KIDZ”

Redazione.

IL COSENZA TENTA DI VINCERE, MA SBATTE CONTRO IL MURO DELLA SALERNITANA

Redazione.

IL RENDE NON SA PIÙ VINCERE. LA CAVESE PAREGGIA AL 96′

Redazione.