Salute

COVID-19, RISCHIO PIU’ ALTO DI MORTALITÀ NEL POST OPERATORIO

I pazienti affetti da Covid-19 che affrontano un intervento chirurgico hanno un rischio più elevato di morte nel post operatorio. E’ quanto emerge da uno studio su scala mondiale pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet. In Italia, lo studio è stato coordinato da Francesco Pata, Gaetano Gallo e Salomone Di Saverio. Sono tre gli aspetti fondamentali del lavoro scientifico portato avanti dal gruppo internazionale, Covid Surg, coordinato dall’Unità di ricerca dell’Università di Birmingham. I pazienti presentano un aumentato rischio di morte post-operatoria se contraggono il Covid-19; gli interventi chirurgici non-critici dovrebbero essere posposti durante la pandemia; infine sono necessari investimenti urgenti per aumentare la sicurezza della chirurgia durante la pandemia. I ricercatori hanno riscontrato che, tra i pazienti infettati dal coronavirus SARS-CoV-2, sottoposti a intervento chirurgico, i tassi di mortalità si approssimano a quelli dei pazienti più critici che sono stati ricoverati nelle terapie intensive.

Related posts

EMOFILIA. NUOVI FARMACI E TERAPIA GENETICA, STUDIOSI A CONFRONTO A FIRENZE

Redazione.

UBRIACO SENZA AVER BEVUTO ALCOL, IL CURIOSO CASO NEGLI USA

Redazione.

CORONAVIRUS, UN TEST DELLA SALIVA PER SCOVARLO IN 10 MINUTI

Redazione.