Salute

COVID, IL MARTEDI’ NERO DI REGGIO CALABRIA

Martedì “nero” per Reggio Calabria e la sua provincia nella guerra al Coronavirus. Un martedì segnato da due decessi e da ben 148 nuovi contagi, il più alto numero di positivi a livello regionale. Decessi che fanno salire a 111 il numero totale delle vittime dall’inizio della pandemia sul territorio calabrese. Un uomo, di 87 anni, con pregresse patologie, è deceduto nell’Unità operativa complessa di pneumologia del Grande ospedale metropolitano, mentre l’altro decesso è avvenuto fuori dalla struttura ospedaliera. A ieri a Reggio Calabria sono 47 i pazienti positivi ricoverati in ospedale, 26 dei quali in degenza ordinaria nel reparto di Malattie infettive, 17 in Pneumologia e 4 in Terapia Intensiva. I pazienti accolti finora dal GOM di Reggio sono 161 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 167 ricoveri). Nella giornata di eri, secondo i dati diramati dell’Asp, “sul Territorio Provinciale, sono stati sottoposti allo screening per Covid-19 824 nuovi soggetti. Gli esami diagnostici, eseguiti presso il Laboratorio del Polo Sanitario Ex-INAM di via Willermin di Reggio Calabria, sono risultati positivi per 136 nuovi soggetti. I pazienti in Assistenza Sanitaria Domiciliare sono monitorati quotidianamente dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica e dalle Unità Speciali di Continuità Assistenziale in collaborazione con i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta”.

Related posts

SANITÀ, TRIPODI (FI): “SUL MARRELLI HOSPITAL È DOVERE DEI MINISTERI RISPONDERE”

Redazione.

ANNUNZIATA DI COSENZA, IN ARRIVO 17 NUOVI INFERMIERI

Redazione.

TRAPIANTATI QUATTRO ORGANI SU UN SOLO PAZIENTE

Redazione.