Sport

CROTONE E CHIEVO TRA AULE E MERCATO

Dalle aule del tribunale al mercato: Crotone e Chievo continuano a darsi battaglia dappertutto. Mentre si aspetta il pomeriggio del 17 luglio per leggere le richieste della Procura federale in merito alle plusvalenze fittizie dei veneti, le due società inseguono Paolo Bartolomei, una delle rivelazioni del Cittadella punto di forza del centrocampo della formazione allenata da Venturato. Stroppa cerca di poter avere un centrocampo di qualità con l’idea Gerbo e anche con Bartolomei, elementi eventualmente da mettere a fianco di Benali e Barberis. Ma è sempre la difesa il reparto sul quale il Crotone deve lavorare. Dopo aver ottenuto il sì dal Milan per il rinnovo del prestito per Simic, in vista di una quasi certa partenza di Ceccherini e dopo aver salutato Cabrera (è rimasto al Getafe) e quasi sicuramente anche Dussenne, occorre individuare gli innesti giusti da mettere in difesa e davanti a capitan Cordaz. Il nome nuovo è quello di Marco Migliorini, 26enne di Peschiera del Garda, 194 centimetri, un prodotto della Primavera del Chievo che però gioca ormai sistematicamente da 5 anni in Campania, due stagioni alla Juve Stabia in C e tre all’Avellino in B. Con la formazione del presidente Taccone Migliorini ha collezionato 45 presenze tra campionato e coppa, solo 15 presenze nelle due stagioni precedenti e titolare nella stagione appena terminata con 29 presenze tutte da titolare. Ma il Crotone prova a fare da terzo incomodo nella trattativa che sta portando Asencio al Palermo sul quale si è piombato forte anche il Pescara. Il 20enne attaccante spagnolo di proprietà del Genoa lo scorso anno ad Avellino con 31 presenze e 7 reti all’attivo, adesso è nei radar anche del Crotone che potrebbe rimpiazzarlo al posto di Nalini che dovrebbe avvicinarsi dalle sue parti visto che il Chievo su di lui ha già fatto un sondaggio. Per l’attaccante di proprietà del Genoa però c’è un Palermo che preme tantissimo visto che dopo La Gumina pensa di cedere anche Coronado. Ma anche Zamparini, così come Gianni Vrenna che oggi compie gli anni, un pensiero alla Serie A lo fa sempre e a quel punto Asencio potrebbe essere una pedina interessante per tutte e due le squadre del Sud. E domani comincia anche il raduno dei rossoblù con le prime operazioni relative ai primi test fisici. Da verificare prima di tutto però le condizioni degli infortunati Budimir e Benali e anche la situazione di Stoian sul quale pare ci sia un interessamento della società romena del Cluj che avrebbe chiesto informazioni al Crotone per far tornare in patria il fantasista rossoblù.

Related posts

TANTISSIMO CROTONE AI TOP 11 DI SERIE B EDIZIONE 2016

Redazione

SERIE C, NEL WEEKEND SI TORNA IN CAMPO. AL “LORENZON” ARRIVA IL CATANIA, AL DEBUTTO IN CAMPIONATO

Redazione.

AL “RAZZA” FINISCE SENZA RETI IL DERBY TRA VIBONESE E CATANZARO

Redazione.

Lascia un commento