Cultura & Spettacolo

DAVID DI DONATELLO, PARASITE MIGLIOR FILM STRANIERO

Durante la conferenza stampa per l’annuncio delle candidature della 65/a edizione dei David di Donatello, che verranno consegnati il 3 aprile, sono stati proclamati anche i due primi vincitori. Come miglior film straniero il David va a Parasite di Bong Joon Ho mentre la statuetta per il miglior corto è stata assegnata a Inverno di Giulio Mastromauro. Il film sudocoreano già trionfatore agli Oscar, era in gara con C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino, Green Book di Peter Farrelly, Joker di Todd Phillips e L’ufficiale e la spia di Roman Polanski. “La votazione per il film straniero si è chiusa il giorno prima degli Oscar, la giuria non si è fatta trascinare da quel risultato” precisa Piera Detassis, presidente e direttore artistico dell’Accademia dei David. Molto emozionato Giulio Mastromauro per la vittoria fra i corti del suo Inverno: “Sono felicissimo che l’Accademia abbia scelto di premiare un corto così personale e intimo. Parla di infanzia e perdita, è una storia autobiografica che per me non è stato facile affrontare ma è stato comunque liberatorio”.

Related posts

MUSEO DI REGGIO, BOOM DI PRESENZE NELLA PRIMA SETTIMANA DELL’ANNO

Redazione.

FALERNA (CZ), GRANDE SUCCESSO PER EDOARDO BENNATO A “FATTI DI MUSICA 2018”

Redazione.

ANTONELLA CUCCINIELLO È LA NUOVA DIRETTRICE DEL POLO MUSEALE DELLA CALABRIA

Redazione.