Buone Feste Esperia
Attualità

GUARDIA COSTIERA DI REGGIO CALABRIA: 120 OPERAZIONI IN MARE E 622 PERSONE SALVATE

Oltre 120 operazioni di soccorso e 622 persone salvate. È questo il bilancio 2020 della Guardia Costiera di Reggio Calabria che sottolinea in una nota come pur dovendo in parte riorganizzare i propri assetti lavorativi a causa della pandemia “è riuscita a mantenere costante la presenza sul territorio, in mare ed a terra, anche nel periodo di lockdown, coordinando, attraverso i Comandi dipendenti, da Maratea a Rocca Imperiale tutte le attività al fine di continuare ad offrire all’utenza servizi omogenei e regole conformi”. Numeri importanti a cui si aggiunge l’operazione estiva Mare Sicuro – giunta al compimento del 30esimo anno di vita – che ha visto quest’anno ridurre notevolmente gli incidenti in mare. Oltre 15mila sono stati i controlli effettuati sulla pesca: 16.500 chili è il totale del prodotto ittico sequestrato per mancanza di etichettatura o per cattivo stato di conservazione e 345 le sanzioni amministrative comminate per un importo complessivo di circa 770mila euro. Un territorio vasto, 647 km di costa rende particolarmente intensa l’attività di polizia e controllo del demanio marittimo come le operazioni #spiaggelibere e #acquelibere svolte durante il periodo estivo hanno restituito alla libera fruizione oltre 12mila mq di spiaggia e specchio acqueo, gli oltre 55mila controlli effettuati hanno portato ad elevare 1.300 verbali amministrativi e 230 notizie di reato. Tra le operazioni di maggior rilievo risulta la demolizione di alcuni manufatti in località Grotticelle del comune di Ricadi, in provincia di Vibo Valentia, realizzati in maniera completamente abusiva su una delle spiagge più suggestive della Costa degli Dei e le attività svolte presso il Comune di Stalettì – località Caminia, in provincia di Catanzaro- dove si è proceduto al sequestro preventivo di un “ecomostro” che occupava circa 5.700 mq di area demaniale, composto da 61 manufatti abitativi risalenti agli anni ’60 e destinati ad abitazioni estive. In materia di tutela ambientale i controlli complessivamente effettuati, sono stati circa 20mila, che hanno portato a elevare 93 notizie di reato e circa 40 sanzioni amministrative.

Related posts

EUROPEE, AFFLUENZA BOOM IN UE. POPULISTI AVANZANO, MA NON SFONDANO

Redazione.

AGGRESSIONE AL SAN GIOVANNI DI DIO, PUGLIESE PROPONE L’ENCOMIO SOLENNE PER L’AMBULANTE-EROE MUSTAFA

Redazione.

MALTEMPO, L’AEREO DELLA LAZIO “RESTA” A CROTONE

Redazione.