Sport

IL COSENZA VEDE LA SALVEZZA. DERMAKU REGALA LA VITTORIA CONTRO LO SPEZIA

Cosenza la salvezza è vicina. I rossoblu battono lo Spezia nel giorno di Pasquetta e fanno festa insieme ai propri tifosi. Una gara dominata dall’undici di Braglia, che vincono con un solo gol di scarto, ma avrebbero meritato un risultato più ampio. È il capitano Dermaku con un tap-in, dopo un palo di Embalo, al 55′ a regalare tre punti fondamentali per la permanenza in Serie B. CRONACA – Braglia sceglie il 3-4-3 con  Capela, Dermaku, Legittimo a difesa di Perina, a centrocampo Bittante, Bruccini, Palmiero e D’Orazio, in avanti il trio dei “piccoli” Baez, Tutino Embalo. La prima fiammata del match è dell’ex Okereke, al 5′, ma la palla termina sull’esterno della rete. Ospiti nuovamente pericolosi all’8′ con Da Cruz, ma il suo diagonale sfiora il palo. Al 13′ mischia in area ligure, sugli sviluppi di un corner, con Mora che “salva” il pallone con un braccio. L’arbitro Piscopo assegna il rigore ed espelle il difensore dello Spezia. Sul dischetto si presenta Tutino, che si fa bloccare il tiro da Lamanna. Al 21′ ci prova Palmiero da fuori, ma il suo tiro esce di poco alto sulla traversa. Forcing rossoblu che porta al tiro Dermaku al 23′, ma Lamanna è attento e para. Quattro minuti più tardi Perina si supera su calcio di punizione dal limite di Bartolomei. Al 32′ è D’Orazio a provare da fuori, ma il suo tiro sfiora il palo. Occasione d’oro per i padroni di casa al 38′ con Tutino che inventa sull’auto sinistro, la difesa respinge corto, D’Orazio dal limite non c’entra la porta. Un minuto più tardi ci prova Embalo, ma il suo tiro termina lontano dai pali difesi da Lamanna. Al 42′ ci prova nuovamente l’attaccante guineense, ma senza fortuna. Ad inizio ripresa, al 49′, il primo tiro in porta è del Cosenza con D’Orazio. Cosenza in vantaggio al 55′. Corner di Baez, colpo di testa di Embalo sul palo, irrompe Dermaku che mette la palla in rete (1-0). Al 61′ è Palmiero da fuori a provare il tiro a giro, con Lamanna che si salva in angolo. Sugli sviluppi del corner di Embalo, Legittimo dall’altra parte mette la palla in area, ma Bruccini spreca mandando alto di poco. Marino al 65′ inserisce Maggiore al posto di Bartolomei. Cinque minuti più il tecnico ligure manda in campo Gyasi, richiamando Da Cruz. Al 74′ Spezia pericoloso con Galabinov su punizione, con Perina che smanaccia in angolo. Sulla ripartenza Embalo crossa al centro per Tutino, che spara su Lamanna. Al 77′ nuovamente Galabinov pericoloso, con Perina che devia la sfera. Braglia all’80’ ricorre al doppio cambio: escono Embalo e Palmiero per Litteri e Sciaudone. Anche Marino effettua la terza sostituzione con De Col in campo al posto di Vignali. Spezia che ci prova, Cosenza che si difende con ordine. All’86’ Braglia manda in campo Garritano per uno stanchissimo Bittante. All’89’ è Litteri ad avere il match-ball ma si incarta e la difesa ligure si salva. Nel recupero ripartenza in superiorità numerica per i rossoblu, con Garritano che tira sfiorando il palo. Lo stesso Garritano si fa parare da Lamanna una conclusione a tu per tu. Finisce con la vittoria del Cosenza, che con questi tre punti vede la salvezza dietro l’angolo.

Related posts

BRAGLIA, INTERVENTO CHIRURGICO “PERFETTAMENTE RIUSCITO”

Redazione.

SERIE B, BABY CALCIATORI CLANDESTINI. LO SPEZIA NELLA BUFERA

Redazione.

CROTONE IN FONDO ALLA CLASSIFICA MA TENENDO TESTA A TUTTI

Redazione

Lascia un commento