Sport

IL CROTONE NON SA PIU’ VINCERE. A BARBERIS RISPONDE TROTTA

Terzo pareggio consecutivo per il Crotone di Giovanni Stroppa, che nella gara contro l’Ascoli lascia altri punti per strada e si fa agganciare al secondo posto dal Cittadella. Un Crotone che ha dominato per possesso palla, ma che non ha saputo concretizzare la mole di gioco. Al 5′ i rossoblù vanno vicini al vantaggio: cross di Molina sul secondo palo per Mustacchio, palla che attraversa l’area piccola, Armenteros non riesce nella deviazione vincente da posizione defilata. È la squadra di Stroppa a fare la gara, con l’Ascoli che prova a ripartire quando ne ha l’occasione. Al 18′ lancio lungo di Cordaz che supera Ferigra e trova Messias, diagonale mancino in area che termina a lato. A metà del primo temo botta secca di Barberis dalla lunetta che si impenna sulla traversa. Continua a spingere il Crotone e al 27′ un tiro dal limite di Messias sporcato da Molina tocca la parte bassa del palo. Al 39′ spettacolare ed elegante chiusura di Cuomo dopo un lancio di Padoin per Scamacca pronto ad involarsi verso Cordaz. Ad inizio ripresa Crotone vicino al gol: azione travolgente di Crociata sulla sinistra, Benali tocca di testa per Mustacchio che colpisce il palo. La squadra di Stroppa continua a macinare gioco e al 60′ passa con merito in vantaggio: punizione dalla sinistra di Barberis, nessuno tocca ed il pallone si infila all’angolino basso. L’Ascoli potrebbe subito pareggiare dopo due minuti: Padoin imbuca bene per Scamacca che si presenta tutto solo in area davanti a Cordaz ma con l’esterno destro colpisce clamorosamente a lato. Al 68′ corner teso di Padoin, incornata centrale di Valentini, il capitano rossoblù però alza con la mano sopra la traversa. Al 72’ il Crotone è ad un passo dal raddoppio: tiro di Messias, la palla arriva a Simy che all’altezza del dischetto si fa ipnotizzare da Leali, autore di un vero e proprio miracolo. Al 78′ l’Ascoli pareggia: Costa Pinto sfonda sulla corsia mancina, assist al bacio per Trotta che in area, con il sinistro, non lascia scampo a Cordaz. Un pareggio che non accontenta nessuno, ma che per risultati altrui può comunque tornare utile. Ascoli e Crotone si spartiscono un punto a testa; i bianconeri così interrompono una serie di quattro sconfitte consecutive, mentre i rossoblu continuano il loro percorso verso la serie A al rallentatore.

Related posts

LA SPAL SCAPPA CON PALOSCHI, IL CROTONE RISPONDE CON SIMY. PRIMO PUNTO IN TRASFERTA

Redazione

MALAGO’: “LA SERIE A RIPARTE IL 13 GIUGNO AL 99%”

Redazione.

ALEX ZANARDI, MEDICO: E’ UN GRANDE ATLETA, SIAMO FIDUCIOSI

Redazione.