Cronaca

INCHIESTA PISCINA COMUNALE, REVOCATO IL DIVIETO A GERMINARA

Anche il divieto di dimora di Giuseppe Germinara è stato revocato. Stavolta da parte del Tribunale della Libertà. Germinara, dirigente ai lavori pubblici nel Comune di Crotone, è indagato insieme al Sindaco Ugo Pugliese, all’assessore allo sport Giuseppe Frisenda e ai rappresentanti del consorzio privato Daippo, nell’inchiesta sulla gestione della piscina comunale. Gli indagati devono rispondere a vario titolo di abuso d’ufficio e turbativa d’asta. L’accusa di abuso d’ufficio è stata contestata perché alla scadenza della convenzione con il consorzio Daippo, avvenuta nel settembre 2013, amministratori e dirigenti non avrebbero adottato alcun “provvedimento di cessazione e risoluzione dei rapporti giuridici” relativi alla piscina comunale prorogandone tacitamente la gestione. In più non avrebbero “esercitato poteri di ispezione e controllo contabile” per recuperare le spese relative alle utenze dell’impianto che la legge pone a carico del consorzio ma anzi avrebbero ordinato la liquidazione delle fatture relative al consumo di energia elettrica, gas e acqua. Di fatto il Comune avrebbe pagato le spese di gestione al posto del Consorzio Daippo, concessionario della gestione della piscina.

Related posts

COSENZA, TROVATE ARMI E DROGA NEL CENTRO STORICO

Redazione.

LIMBADI, SCOPERTA E SEQUESTRATA DAI CARABINIERI UNA DISCARICA ABUSIVA

Redazione.

Rintracciata in Calabria rientra a casa giovanissima abruzzese

Redazione.