Cronaca

INCHIESTA PISCINA COMUNALE, REVOCATO IL DIVIETO A GERMINARA

Anche il divieto di dimora di Giuseppe Germinara è stato revocato. Stavolta da parte del Tribunale della Libertà. Germinara, dirigente ai lavori pubblici nel Comune di Crotone, è indagato insieme al Sindaco Ugo Pugliese, all’assessore allo sport Giuseppe Frisenda e ai rappresentanti del consorzio privato Daippo, nell’inchiesta sulla gestione della piscina comunale. Gli indagati devono rispondere a vario titolo di abuso d’ufficio e turbativa d’asta. L’accusa di abuso d’ufficio è stata contestata perché alla scadenza della convenzione con il consorzio Daippo, avvenuta nel settembre 2013, amministratori e dirigenti non avrebbero adottato alcun “provvedimento di cessazione e risoluzione dei rapporti giuridici” relativi alla piscina comunale prorogandone tacitamente la gestione. In più non avrebbero “esercitato poteri di ispezione e controllo contabile” per recuperare le spese relative alle utenze dell’impianto che la legge pone a carico del consorzio ma anzi avrebbero ordinato la liquidazione delle fatture relative al consumo di energia elettrica, gas e acqua. Di fatto il Comune avrebbe pagato le spese di gestione al posto del Consorzio Daippo, concessionario della gestione della piscina.

Related posts

TERREMOTO, SCUOLE CHIUSE ANCHE DOMANI. IN CORSO VERIFICHE SULLA STATICITÀ

Redazione.

MILETO (VV), UOMO MINACCIA DI LANCIARSI DAL TETTO. SALVATO DAI CARABINIERI

Redazione.

Le Castella, ritrovato il corpo del sub scomparso

Redazione.