Cronaca

INDAGATO PER CORRUZIONE, LUBERTO TRASFERITO A POTENZA

La sezione disciplinare del Consiglio superiore della Magistratura ha disposto il trasferimento di Vincenzo Luberto a Potenza con il ruolo di giudice civile. Luberto lascia quindi l’incarico di procuratore aggiunto alla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro. La pratica per il trasferimento è stata avviata dopo che il magistrato è stato iscritto sul registro degli indagati con l’accusa di corruzione in atti giudiziari nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla Procura di Salerno guidata da Luca Masini. Al magistrato vengono contestati i rapporti avuti con l’ex parlamentare calabrese del Partito democratico Ferdinando Aiello. Viaggi pagati e accertamenti patrimoniali sui beni di Luberto sono confluiti nell’inchiesta dei pm salernitani che hanno ricevuto gli atti proprio dalla Procura di Catanzaro diretta da Nicola Gratteri. Da qui ha preso il via il procedimento disciplinari che è culminato con il trasferimento al Tribunale di Potenza.

Related posts

CIRÒ MARINA, DANNEGGIATA DALLE FIAMME LA DISCOTECA HABANERO

Redazione.

ASSENTEISMO, AVVISO DI CONCLUSIONE DELLE INDAGINI A QUATTRO IMPIEGATI

Redazione.

SCOPERTA PIANTAGIONE DI CANAPA INDIANA A TAURIANOVA

Redazione.