Mondo

IRLANDA DEL NORD, ARRESTATA 57ENNE PER LA MORTE DELLA GIORNALISTA

Una donna di 57 anni è stata arrestata dalla polizia dell’Irlanda del Nord nell’ambito delle indagini sull’uccisione della giornalista Lyra McKee durate gli scontri di giovedì notte a Derry: lo rende noto la polizia sul suo account Twitter. La donna è sospettata di attività terroristiche. Intanto il gruppo terrorista New Ira ha ammesso la responsabilità dell’uccisione della giornalista Lyra McKee giovedì notte a Derry, in Irlanda del Nord, offrendo le sue “scuse sincere” al partner, alla famiglia e agli amici della 29enne: lo riporta il quotidiano The Irish News, che pubblica una dichiarazione dell’organizzazione paramilitare. Nella nota la New Ira spiega che McKee è stata “uccisa tragicamente” nel corso di un attacco al nemico (la polizia, ndr), in quanto si trovava “accanto alle forze nemiche”. Come è noto, quando è stata colpita, la giornalista era accanto ad un veicolo della polizia nordirlandese e l’assassino stava sparando nella direzione della polizia. Dopo l’omicidio erano stati arrestati due ragazzi, di 18 e 19 anni, che però sono stati rilasciati ieri.

LEGGI anche: IRLANDA DEL NORD, SCONTRI A LONDONDERRY. MORTA UNA GIORNALISTA,  IRLANDA DEL NORD, ARRESTATI DUE GIOVANI PER LA MORTE DELLA GIORNALISTA MCKEE

Related posts

AUSTRALIA, NUOVO SPIAGGIAMENTO DI BALENE NELLO STATO DI VICTORIA. È UNA STRAGE

Redazione.

EMILIANO SALA, L’ULTIMO MESSAGGIO CHOC. “SEMBRA STIA PER CADERE A PEZZI”

Redazione.

VENDITA CARNE SINTETICA IN CRESCITA, +40% E UN BUSINESS DA 6 MILIARDI DI DOLLARI

Redazione.

Lascia un commento