fatti/cronaca

Istat: in calo coniugati, crescono celibi, nubili e divorziati

Forte calo dei coniugati in Italia. Il dato, riferito dall’Istat, spicca dal confronto tra il Censimento del 1991 e quello del 2018. Prendendo in esame la fascia d’eta’ 15-64 anni, a fronte di un lieve calo della popolazione (-309mila), sono scese di molto le persone sposate a vantaggio soprattutto di celibi e nubili (+3 mln e 90mila) e dei divorziati (oltre 972mila in più). Ci si sposa di meno, avverte l’Istat, anche in conseguenza della crescita delle libere unioni. Gli uniti civilmente hanno un’età media di 49,5 anni se maschi e di 45,9 se femmine e risiedono prevalentemente nel Nord (56,8%) e al Centro (31,5%). Nel nostro Paese, a partire dal luglio 2016 e fino al 31 dicembre 2017, sono state costituite 6712 unioni civili che hanno riguardato prevalentemente coppie di uomini. Le unioni civili sono piu’ frequenti nelle grandi citta’: il 35,4% e’ stato costituito nelle 14 citta’ metropolitane, e quasi una su quattro a Milano, Roma o Torino.

Related posts

Antica Kroton: ecco l’intesa, interventi per 61,7 milioni

Redazione.

IL PRESIDENTE FICO ALLA TENDOPOLI DI SAN FERDINANDO

Redazione.

Arriva “Scipione”, caldo e sole anche nel weekend

Redazione.

Lascia un commento