Sport

LA SERIE A È SEMPRE PIÙ VICINA, DIETRO È LOTTA A CHI FA PEGGIO

«Rigore è quando arbitra fischia». Chi non ricorderà questa celebre frase del compianto allenatore della Sampdoria Vujadin Boskov che in un certo senso voleva giustificare una rigore elargito con un po’ di magnanimità alla sua squadra. Un po’ quello che è successo al Crotone nell’anticipo contro il Lanciano. Un fallo su Budimir che ha lasciato molti dubbi, giudicato tale dall’arbitro che ha assegnato il penalty ai rossoblù e che alla fine è stato decisivo per il risultato finale. Niente di scandaloso, intendiamoci, il Crotone forse è ancora a credito per quel che riguarda gli strafalcioni arbitrali in questa stagione. Vogliamo ricordare una partita su tutte ed è quella di Pescara che con due gol in dubbia posizione di fuorigioco e con un rigore poco cristallino, ha costretto i rossoblù alla seconda sconfitta stagionale. La vittoria del Crotone ha riportato i calabresi nuovamente in testa alla classifica ma quello che fanno le altre è davvero indecifrabile. Cominciamo dal Cagliari che aveva la possibilità del controsorpasso ai danni del Crotone e che invece è andato a sbattere contro la solidità dello Spezia che al Sant’Elia lo ha castigato. E a nulla sono valsi i 5 minuti di recupero, quel recupero che a Trapani ma soprattutto a Modena, ha permesso agli isolani di tornare a casa con più di quanto meritato. Ora il distacco è di due punti tra calabresi e sardi che andranno in braccetto in serie A mentre dietro continuano a farsi male da soli. Come il Novara, che si fa raggiungere dalla Salernitana sui titoli di coda e l’Entella che si fa rimontare dalla Ternana o come il Brescia che si squaglia a Trapani. Vince solo il Pescara in attesa dell’altro match valido per la testa della classifica tra Bari e Cesena. Il Crotone con un bel +16 sulle terze può tranquillamente organizzare la festa promozione che a detta di Juric prima arriverà e meglio sarà per tutti. Ma è davvero questione di poco, manca solo l’ufficialità dell’aritmetica che in tanti si augurano possa essere in questo mese di aprile.

Related posts

SOLO UN PARI DEL RENDE A POTENZA. PADRONI DI CASA IN 10 PER OLTRE UN’ORA

Redazione.

AL LAVORO IL CATANZARO CALCIO DI FLORIANO NOTO

Redazione.

15 PUNTI DI PENALITA’ AL CHIEVO, LA RICHIESTA DELLA PROCURA

Redazione.

Lascia un commento