Cronaca

LAMEZIA TERME, I BASCHI VERDI SGOMINANO UN GIRO DI DROGA. L’EROINA VENIVA OCCULTATA NELLA FRUTTA

I baschi verdi del Gruppo della Guardia di finanza di Lamezia Terme hanno eseguito 7 ordinanze di custodia cautelare – 2 in carcere, 4 ai domiciliari e 1 obbligo di dimora – e perquisizioni a carico di 10 soggetti residenti nei comuni di Lamezia, Martirano Lombardo e Curinga per i reati di spaccio e traffico di sostanze stupefacenti. L’indagine è iniziata a settembre 2018, dopo un ingente sequestro di droga nei confronti del principale indagato, Angelo Villella, di 37 anni, detto “Angeluzzu”, trovato con 160 dosi di cocaina e alcune di marijuana. Sono stati poi individuati altri soggetti che collaboravano con Villella nell’approvvigionamento e nello spaccio. Inoltre, monitorando uno dei principali collaboratori dell’uomo, è stato scoperto un altro gruppo di pregiudicati che smerciava droga nel comprensorio di Curinga, servendosi di un negozio di frutta, dove l’eroina veniva spesso occultata tra i pomodorini datterini o tra le cipolle rosse.

Related posts

CROTONE, ACCOLTELLAMENTO DOPO LITE TRA TOSSICODIPENDENTI DAVANTI IL MUNICIPIO

Redazione.

OPERAZIONE “TISIFONE”, GRATTERI: “CRIMINALIZZIAMO LA CALABRIA? SCIOCCHEZZE”

Redazione.

SONO 10 LE VITTIME ACCERTATE DELLA TRAGEDIA DEL RAGANELLO. RINTRACCIATI TUTTI I DISPERSI

Redazione.

Lascia un commento