Attualità

Marziale: sui social network non c’è rispetto per i bambini

“Quanti si sperticano a dire che e’ sbagliato emettere giudizi prima del dovuto, anche se le prove degli inquirenti sono talmente schiaccianti da non lasciare adito a dubbi, cosa pensano di quelli che aprono un profilo sui social network per manifestare solidarieta’ ad un indagato per pedofilia?”. Con questa domanda il sociologo Antonio Marziale, presidente dell’Osservatorio sui Diritti dei Minori, stigmatizza quella che lo stesso ritiene essere “cultura del mancato rispetto dei bambini e complice del crimine piu’ efferato contro l’umanita’ debole e indifesa: la pedofilia”. Marziale si riferisce alla vicenda del prete, arrestato ieri nel Reggino, con l’accusa di aver avuto incontri sessuali con alcuni ragazzini.

Related posts

Mauro D’Acri interviene sulla questione dell’assegnazione del gasolio agricolo

Redazione

BIMBI NON SU SEGGIOLINI, QUARANTA MULTE A VIBO VALENTIA

Redazione.

Carabinieri, le celebrazioni a Crotone

Redazione.