Cronaca

MEDICO AGGREDITO AL PRONTO SOCCORSO DI CROTONE

Di Antonio Capria 

Ennesima aggressione all’interno del Pronto Soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone. Vittima questa notte il dirigente ospedaliero dell’Unità operativa della Medicina d’Urgenza, Pronto Soccorso e Accettazione, D.S., che durante la sua normale attività lavorativa ha visto sopraggiungere nella sua stanza un uomo con intenzioni minacciose. L’uomo, che pretendeva di essere immediatamente visitato, saltando le procedure di triage, per una banale misurazione di pressione, ha aggredito il medico verbalmente e fisicamente. Sono prontamente intervenute le Guardie giurate per allontanare il soggetto e subito dopo la pattuglia dei Carabinieri che lo ha denunciato per interruzione di pubblico servizio e aggressione a pubblico ufficiale. Per il medico una prognosi di quindici giorni. Quella della scorsa notte ai danni del medico è solo l’ultima di una lunga serie di aggressioni ai danni del personale. Medici e sanitari del pronto soccorso di Crotone denunciano una situazione ormai insostenibile, tanto da essere costretti a lavorare in assetto da guerra.

Related posts

CORONAVIRUS, L’ISS CONFERMA: PRIMO CASO IN CALABRIA

Redazione.

Bancarotta: Cosenza, Gdf sequestra 500.000 euro

Redazione

PIZZO, RISCHIA DI ANNEGARE PER SALVARE IL FIGLIO

Redazione.