Sport

MIXED MARTIAL ARTS, SPANÒ SUL PODIO AL “FIGHT TATTOO” DI LECCE

Un podio che vale tanto quello conquistato dal fighter Francesco Spanò, 16 anni, al “Fight Tattoo Festival 2.0” a Lecce. Il giovane sangiovannese, che si allena con lo Jackals Team Cosenza (Legios Team), capitanato dal Campione Italiano Alessio Sakara, ha combattuto senza paura, conquistando un piazzamento prestigioso. In Puglia a guidare il giovane fighter florense il coach Simone Pescatore. Francesco, giovane promessa delle MMA (Mixed Martial Arts) da tempo pratica questa disciplina, confrontandosi spesso con realtà oltre i confini regionali. Le MMA rappresentano lo sport di lotta a contatto più completo, il sistema migliore e più efficace per il combattimento reale, sono infatti particolarmente raccomandate per l’allenamento delle forze di polizia e militari. Nelle Mixed Martial Arts è permesso sia colpire che lottare e si possono utilizzare tecniche e colpi di tutte le arti marziali/sport di combattimento. Il combattimento si svolge sia in piedi che a terra con l’utilizzo di tecniche sia di grappling (portate a terra, strangolamenti, leve articolari) che di striking (pugni, calci, gomitate, ginocchiate).

Related posts

IL CATANZARO RITROVA LA ROTTA. AL CERAVOLO CADE LA SICULA LEONZIO

Redazione.

Buon vento, Crotone!

Redazione.

FUMATA BIANCA PER IL CROTONE. NICOLA È L’ALLENATORE DELLA SERIE A

Redazione

Lascia un commento