Cultura & Spettacolo

ARTE, “PRETI E I MAESTRI DEL 600” IN MOSTRA A TAVERNA

Ha aperto i battenti a Taverna, nelle sale del Museo civico, la mostra “Forme magnifiche e gran pieghe de’ panni. Modelli e riflessi della maniera di Mattia Preti a Napoli”, a cura di Giuseppe Valentino e Giuseppe Porzio. L’esposizione, che propone una selezione di opere di Mattia Preti, Lanfranco, Domenichino, Stanzione, Solimena, Giordano e altri artisti, rimarrà a disposizione del pubblico fino al 30 giugno. Rappresentativo della stagione del Barocco napoletano, il percorso espositivo, nato dalla collaborazione con l’Università l’Orientale di Napoli, focalizza le istanze storiche del secolare rapporto culturale tra Napoli e la Calabria. La mostra è stata inaugurata alla presenza, oltre che dei curatori Valentino, direttore del Museo civico, e Porzio, dell’Orientale, di Riccardo Naldi (docente all’Orientale), del sindaco di Taverna Sebastiano Tarantino, di Clementina Amelio delegato alla cultura e dell’assessore alla Cultura della Regione Calabria, Maria Francesca Corigliano.

Related posts

In scena al Politeama un classico di Goldoni

Redazione

LA GALLERIA NAZIONALE DI COSENZA ADERISCE ALLA GIORNATA REGIONALE DEI MUSEI

Redazione.

Vita plasmata come un’opera d’arte

Redazione