Attualità

NAVE MARE JONIO A LAMPEDUSA, IL SINDACO: “I NOSTRI PORTI NON SONO CHIUSI”

“Riesco a vedere la nave Jonio da qui, sono alla fonda a poco più di un miglio dalla costa. Noi siamo qui che li aspettiamo. Se arrivano, sono i benvenuti…”. Lo ha detto all’AdnKronos il sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello, commentando l’arrivo della nave Ong Mare Jonio alla fonda dell’isola, con a bordo 49 migranti soccorsi nel Mediterraneo. “So che la nuova circolare del ministro Salvini è stata trasmessa in nottata alle autorità, ma in mare non esistono le circolari. Se hai bisogno e se c’è bisogno io chiedo di entrare, insomma, mi devi fare entrare. E basta” ha detto il primo cittadino, commentando la direttiva del Viminale in cui vengono ribadite e le procedure dopo eventuali salvataggi in mare. Secondo il Viminale “la priorità rimane la tutela delle vite ma subito dopo è necessario agire sotto il coordinamento dell’autorità nazionale territorialmente competente, secondo le regole internazionali della ricerca e del soccorso in mare”. “Qualsiasi comportamento difforme”, sostiene il Viminale, “può essere letto come un’azione premeditata per trasportare in Italia immigrati clandestini e favorire il traffico di esseri umani”. Da qui la decisione di firmare una direttiva che è stata inviata a tutte le autorità interessate.

Related posts

LA VIA CRUCIS DEL PAPA PER I MIGRANTI E I BAMBINI VIOLATI

Redazione.

AEROPORTO DI CROTONE, LA REGIONE: “DA TONINELLI E BARBUTO ARGOMENTI IMBARAZZANTI”

Redazione.

GELO IN AULA, GIUDICE PORTA TERMOMETRO IN TRIBUNALE A VIBO VALENTIA

Redazione.