Attualità

NAVE MARE JONIO A LAMPEDUSA, IL SINDACO: “I NOSTRI PORTI NON SONO CHIUSI”

“Riesco a vedere la nave Jonio da qui, sono alla fonda a poco più di un miglio dalla costa. Noi siamo qui che li aspettiamo. Se arrivano, sono i benvenuti…”. Lo ha detto all’AdnKronos il sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello, commentando l’arrivo della nave Ong Mare Jonio alla fonda dell’isola, con a bordo 49 migranti soccorsi nel Mediterraneo. “So che la nuova circolare del ministro Salvini è stata trasmessa in nottata alle autorità, ma in mare non esistono le circolari. Se hai bisogno e se c’è bisogno io chiedo di entrare, insomma, mi devi fare entrare. E basta” ha detto il primo cittadino, commentando la direttiva del Viminale in cui vengono ribadite e le procedure dopo eventuali salvataggi in mare. Secondo il Viminale “la priorità rimane la tutela delle vite ma subito dopo è necessario agire sotto il coordinamento dell’autorità nazionale territorialmente competente, secondo le regole internazionali della ricerca e del soccorso in mare”. “Qualsiasi comportamento difforme”, sostiene il Viminale, “può essere letto come un’azione premeditata per trasportare in Italia immigrati clandestini e favorire il traffico di esseri umani”. Da qui la decisione di firmare una direttiva che è stata inviata a tutte le autorità interessate.

Related posts

UNICAL, FIRMATO IL PRIMO CONTRATTO CON PROTOCOLLO DI LEGALITÀ

Redazione.

TROPEA PIANGE L’EX SINDACO ADOLFO REPICE

Redazione.

L’ARMA IN CATTEDRA, CASERME APERTE NELLA GIORNATA DEL 4 NOVEMBRE

Redazione.

Lascia un commento