Cronaca

‘Ndrangheta, 19 mln sequestrati a medico-chirurgo

Beni per 19 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria al medico chirurgo Francesco Cellini, ritenuto vicino alla ‘ndrangheta. Il provvedimento e’ scaturito dalle indagini dei Carabinieri del Ros e del comando provinciale di Reggio Calabria, nell’ambito dell’operazione “Sansone”, conclusa nel 2016, e che portò all’arresto di 53 presunti affiliati alle cosche di ‘ndrangheta Condello e Bertuca. Cellini e’ imputato per concorso esterno in associazione mafiosa. Secondo l’accusa, in qualita’ di medico responsabile e legale rappresentante della cooperativa Anphora, che gestisce la clinica “Nova Salus” di Villa San Giovanni, avrebbe ricoverato nella struttura sanitaria mafiosi vicini al boss Pasquale Bertuca, consentendo loro di beneficiare dei trattamenti alternativi al carcere. Il medico avrebbe prestato assistenza sanitaria anche ai latitanti Pasquale e Giovanni Tegano.

Related posts

FINCALABRA, FONDI “GIOCATI” IN BORSA. LA CORTE DEI CONTI CONFERMA IL SEQUESTRO DEI BENI A MANNARINO

Redazione.

GIOIA TAURO, FURTO DI ENERGIA ELETTRICA. ARRESTATA UNA COPPIA

Redazione.

Reggio Calabria: incendiato asilo di Santa Venere. Falcomatà: “Vigliacchi noi continueremo a ricostruire”

Redazione

Lascia un commento