Sport

OKEREKE & CO ABBATTONO IL COSENZA. PESANTE SCONFITTA PER I ROSSOBLU A LA SPEZIA

Pesante sconfitta per il Cosenza di Braglia allo Stadio “Alberto Picco” di La Spezia, con i liguri trascinati da un Okereke in gran spolvero, osannato anche dai tifosi rossoblù in trasferta. L’ex calciatore del Cosenza, protagonista della cavalcata verso la B dei calabresi, ha segnato, con un eurogol, la terza segnatura spezzina e si è procurato il calcio di rigore, poi trasformato da Ricci, che ha chiuso virtulamente la gara. Eppure il Cosenza nel primo non ha demeritato, giocando un buon calcio, ma ha pagato le false partenze ad ogni inizio di tempo. La segnatura al 1′ di Augello ha incanalato la gara verso gli uomini di Marino, nella ripresa nei primi sette minuti (48′ e 52′) le reti di Bartolomei e Okereke hanno decretato una sconfitta netta, diventa pesante con il rigore di Ricci (62′). CRONACA – Pronti via è Spezia in vantaggio. È Augello a sfruttare un’azione da calcio d’angolo e battere Perina. La squadra di Marino ha l’opportunità con Okereke di raddoppiare, ma l’attaccante spezzino spreca. Intorno al 10′ il pallino del gioco passa in mano ai rossoblu, ma le conclusioni di Garritano e poi di Bruccini vengono rimpallate dalla difesa ligure. Al 15′ è Tutino ad avere la palla del pareggio, ma il suo colpo di testa termina fuori. Al 27′ si rifà vivo lo Spezia con Bartolomei, che da calcio piazzato prova il tiro a giro ma Perina manda in angolo. Ci prova Bruccini ma la linea difensiva dello Spezia si salva con qualche affanno. Sul finire della prima frazione è Baez da fuori a sfiorare il sette. Nella ripresa si parte con gli stessi undici iniziali e con gli stessi appannamenti difensivi per i calabresi. Come nel primo tempo è lo Spezia ad accelerare e a trovare il raddoppio. Minuto 48, Bartolomei anticipa Garritano e fulmina la difesa calabrese, siglando con tiro sul primo palo. Lo Spezia non si ferma e al 52′ trova il tris con Okereke. L’ex attaccante rossoblu trova un eurogol e viene applaudito anche dal centinaio di tifosi cosentini arrivati in Liguria. Braglia tenta di cambiare ed inserisce Baclet e Verna al posto di Tutino e Garritano. Il punto esclamativo sul match arriva al 62′, Dermaku atterra Okereke e Pezzuto assegna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Ricci, che non sbaglia e sigla il 4-0. Al 65′ è Baclet a cercare il gol dell bandiera, di una gara che termina con la netta vittoria degli uomini di Pasquale Marino. Per il Cosenza arriva la settima sconfitta stagionale, una sconfitta da digerire in fretta: sabato al San Vito-Marulla arriva il Benevento.

Related posts

SNOWBOARD, IN CALABRIA NUMERI DA RECORD CON I MAESTRI FEDERALI CESKO LAVIGNA E PAOLO DODARO

Redazione.

SOLO UN PARI DEL RENDE A POTENZA. PADRONI DI CASA IN 10 PER OLTRE UN’ORA

Redazione.

TOCCI, UN ALTRO BRONZO

Redazione.

Lascia un commento