Cronaca

OMICIDIO BARRESI, CHIESTI 30 ANNI DI CARCERE PER BEVILACQUA

Una richiesta di trenta anni di carcere per l’omicidio di Antonino Barresi, ucciso ad Arghillà nella notte del 13 gennaio 2018. Questa la richiesta di pena nei confronti di Enzo Bevilacqua, 38 anni, da parte del pubblico ministero Paolo Petrolo nel corso del processo. Il cadavere di Barresi fu trovato carbonizzato sotto la propria autovettura. Durante la requisitoria, il pm ha ribadito le aggravanti contestate a Bevilacqua: i futili motivi, la gelosia nei confronti del pensionato che, secondo la ricostruzione degli investigatori, aveva una relazione sessuale con la moglie dell’imputato. L’imputato Bevilacqua ha ammesso parzialmente le responsabilità, nonostante pm e investigatori siano convinti che l’uomo non abbia agito da solo, ma coadiuvato da altri soggetti che non sono stati individuati. Imputato che rischia una pena di trent’anni di reclusione.

Related posts

Mezzi comunali danneggiati nel Catanzarese, una denuncia

Redazione

Arrestati a Rende due giovani con l’accusa di rapina a mano armata

Redazione

Incidente sulla Statale 107 Silana – Crotonese, un morto e tre feriti

Redazione

Lascia un commento