Cronaca

OMICIDIO PRESTA, LA PROCURA DI COSENZA CHIUDE LE INDAGINI

Dovrà rispondere di omicidio aggravato da futili e della premeditazione, Salvatore Presta, per la Procura della Repubblica di Cosenza a margine della chiusura delle indagini sulla morte di Angelo Presta. L’omicidio avvenne lo scorso aprile nelle campagne di Paterno Calabro nel Cosentino, dal nipote 35enne con la pistola utilizzata per esercitarsi al poligono, con lo stesso che si è poi consegnato spontaneamente ai carabinieri. La Procura cosentina ha inviato anche un secondo avviso di conclusioni delle indagini per Gennaro Borrelli, accusato di falsa testimonianza.

LEGGI anche: OMICIDIO A PATERNO CALABRO, UCCIDE LO ZIO E POI SI COSTITUISCE

Related posts

SCHIAFFI E OFFESE AI BAMBINI, MAESTRA SOSPESA A MATERA

Redazione.

Calabria: numerosi danni a causa del maltempo in diverse zone della regione

Redazione

CORONAVIRUS, L’ITALIA SUPERA LA CINA: 3045 MORTI

Redazione.