Sport

REGGINA COSÌ NON VA, RENDE PROVA DI MATURITÀ AL “GRANILLO”

Finisce in parità il derby del “Granillo” tra Reggina e Rende, un pareggio che sta stretto agli ospiti per le occasioni create e per due azioni “dubbie” in area di rigore amaranto, con la terna arbitrale che ha deciso di sorvolare. Parte forte la squadra di Modesto, che sin dai primi minuti controlla il gioco e cerca il vantaggio. Primo tempo dominato dai biancorossi, con Drago che non riesce a trovare il bandolo della matassa, con gli amaranto in seria difficoltà. Ma si sa il calcio è strano e nel miglior momento del Rende arriva la rete dei padroni di casa. Combinazione veloce Baclet-Bellomo, con quest’ultimo che batte Borsellini (1-0). Vantaggio amaranto e tutti sotto la doccia, per la fine della prima frazione di gioco. Seconda frazione più in equilibrio, con il Rende che spinge alla ricerca del pareggio e Reggina pronta a ripartire in contropiede. È proprio su una ripartenza amaranto arriva la possibilità di chiudere il match. Tassi, dopo una precisa combinazione, si ritrova a tu per tu con Borsellini, ma spreca malamente. Chi non si scompone è l’undici biancorosso, che continua premere sull’acceleratore alla ricerca del pari. Pareggio che arriva all’ultimo giro di orologio e gela il “granillo”. È Orlando Viteritti a trovare il pertugio giusto per battere la difesa amaranto e regalare ai suoi un pareggio più che meritato. Finisce così con il Rende a far festa e i musi lunghi in casa Reggina. La classifica aggiornata sorride al Rende, mentre per la squadra del presidente Gallo comincia ad essere preoccupante. La zona play-off è a soli tre punti, ma a latitare è il gioco, nonostante il cambio di allenatore e i grandi investimenti effettuati nel mercato invernale.

Related posts

PRIMO STORICO PUNTO DEL CROTONE CONTRO LA JUVE. SIMY FA IMPAZZIRE I SUOI TIFOSI

Redazione

MERCATO, NICOLÁS SPOLLI È UN NUOVO CALCIATORE DEL CROTONE

Redazione.

Crotone-Cagliari, delegazione sarda dal Sindaco Vallone

Redazione

Lascia un commento