Cultura & Spettacolo

ROCCELLA JAZZ FESTIVAL, SGUARDO VERSO L’ORIENTE

Uno sguardo nuovo verso il jazz orientale: da quello dei Balcani per arrivare fino alla Cina. E’ questo il tema chiave della seconda parte della 39/ma edizione del Roccella Jazz Festival “Rumori Mediterranei”, in programma dal 21 al 24 agosto, nella location storica del Teatro al Castello. Quattro giorni di proposte sul tema “Erhuasian Summit – Verso est, ai confini del jazz” con più della metà dei concerti produzioni originali e 148 musicisti coinvolti: 45 dei quali stranieri. Un giro del mondo che porterà il Festival ai confini del jazz: tra le mete più importanti ci sarà la Cina, custode esclusiva del suono dell’erhu, uno strumento di origine mongola diventato il simbolo musicale del Paese. Ad esibirsi l’Orchestra Rumori Mediterranei, diretta da Nicola Pisani, Antonio Faraò Chinese Meeting, il Delta Saxophone Quartet, Noa con il progetto Letters to Bach, Bojan Z, The Essence Of Gospel,e Tai-No Orchestra.

Related posts

L’ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO AL FESTIVAL DELL’AURORA

Redazione.

COSENZA, IL VALZER DEL “GATTOPARDO” RIVIVE AL MUSEO MULTIMEDIALE

Redazione.

COSENZA, APERTURA STRAORDINARIA DELLA GALLERIA NAZIONALE

Redazione.