Attualità

San Lucido (Cs), incidente mortale. Perdono la vita due giovani ragazze

Drammatico il bilancio dell’incidente avvenuto questa mattina attorno alle 8 lungo la statale 18 all’altezza di San Lucido. Due ragazze diciottenni sono decedute sul colpo ed altre due versano in condizioni gravissime all’ospedale di Cosenza. Mentre altre due persone sono state trasportate all’ospedale di Catanzaro e Paola. Le vittime Ida Oliva e Filomena Santoro, entrambe di 18 anni, viaggiavano a bordo di una Lancia Y assieme alle altre due ragazze (E.P. e S. F.) coinvolte nell’incidente, quando, per cause ancora in corso di accertamento, la loro auto si è scontrata frontalmente con una Mercedes GL con a bordo altre due persone che proveniva in senso opposto.
L’impatto è stato devastante. Drammatica la scena che si è presentata ai soccorritori giunti immediatamente sul posto, che proprio a causa dell’incidente è stato interrotto al traffico. Per prestare soccorso è intervenuto anche l’elicottero del 118 che ha provveduto a trasportare i feriti più gravi all’ospedale di Cosenza.
Per estrarre le persone dalle lamiere contorte delle due auto hanno dovuto lavorare a lungo i vigili del fuoco del comando di Paola, mentre per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e regolare il traffico sull’importante arteria stradale sono intervenuti i carabinieri della compagnia paolana.
Al lavoro anche una squadra dell’Anas per ripristinare al più presto la viabilità lungo la statale che è stata momentaneamente deviata su una strada secondaria.
Intanto a San Lucido – paese natale delle vittime e delle altre due ragazze ferite – la notizia ha gettato nello sconforto l’intera collettività. Le quattro ragazze, tutte compagne di scuola, frequentavano il liceo scientifico di Paola dove si stavano recando prima del drammatico incidente.

Related posts

MALTEMPO, ALLERTA ROSSA SULLA PROVINCIA DI CROTONE

Redazione.

DANNI MALTEMPO, TERMINATA LA PRIMA FASE ISTRUTTORIA

Redazione.

REDDITO DI CITTADINANZA, A MARZO PRESENTATE 850 MILA DOMANDE

Redazione.

Lascia un commento