Politica

Sculco: “Urge un consiglio regionale sulla sanità”

“Organizzare una seduta del Consiglio regionale sulla sanità è il minimo che si possa fare, visto che le criticità del sistema – afferma la consigliera regionale di Calabria in Rete Flora Sculco – invece di diminuire, nonostante anni di commissariamento, aumentano a vista d’occhio e diventano, in tutti i territori, sempre più allarmanti. Proprio la condizione di degrado della sanità calabrese evidenzia che il divario Nord-Sud, vera spina nel fianco di questo Paese su cui si è ancora una volta soffermato il Presidente della Repubblica nel messaggio di fine anno, non è solo produttivo, ma investe anzitutto la qualità della vita ed i diritti che in un settore delicato come la sanità sono, particolarmente in questa parte del Mezzogiorno, diritti negati”. Aggiunge Sculco: “L’Assemblea legislativa, come chiedo da tempo e come chiederò nella prima conferenza dei capigruppo che il presidente Irto convocherà, deve assolutamente discutere di sanità. Ed esercitare, con cognizione di causa, le proprie prerogative costituzionali, indicando le strategie e la pianificazione degli impegni e delle finalità che si intendono perseguire. Non vedo che altro possa accadere, in Calabria, per indurci ad una reazione politica ed istituzionale forte e in piena aderenza con i bisogni dei cittadini. E’ tempo, semmai, anche a dispetto delle appartenenze, che ognuno si assuma le proprie responsabilità con l’unico obiettivo di muoversi unitariamente, sia nei confronti delle istituzioni nazionali che nel fronteggiare i punti dolenti del sistema, perché rispetto alla garanzia del diritto alla salute sarebbe autolesionistico dividersi o implementare polemiche di stampo propagandistico”.

Related posts

REGIONE, IL CAPOGRUPPO DI FORZA ITALIA NICOLO’ SU PROBLEMATICA DEI TRASPORTI

Redazione.

REGIONALI, CENTRODESTRA: C’E’ L’ACCORDO, MA VA PERFEZIONATO

Redazione.

Rosato (Pd): “Il Sud deve crede in se stesso”

Redazione