Cronaca

DENUNCIA DEL CODACONS: UN CORNICIONE DI UNA SCUOLA CADE A CATANZARO

“Neppure il tempo di aprirle che gia’ cadono a pezzi”. Lo scrive il Codacons, che denuncia la caduta di pezzi di cornicione dall’edificio della scuola Tommaso Campanella di Catanzaro, preannunciando sulla vicenda un esposto alla Procura della Repubblica. “I pezzi di cornicione – prosegue il Codacons – sarebbero venuti giu’ e solo per una fortunata coincidenza non hanno colpito la folla di bambini in attesa di entrare nella scuola primaria e dell’infanzia. Soltanto i genitori hanno chiesto intervento dei vigili del fuoco che, immediatamente giunti sul posto, hanno provveduto ad interventi di spicconatura e ad isolare le aree piu’ a rischio. Pare non sia la prima volta che i vigili del fuoco sono intervenuti in quell’edificio”. Sono anni che sollecitiamo interventi nelle scuole calabresi che, come dimostrano i frequenti crolli di soffitti e intonaci – evidenzia Francesco Di Lieto, vicepresidente nazionale del Codacons – cadono letteralmente “a pezzi”, ma nessuno interviene. Anzi addirittura qualche illuminato amministratore ci ha formalmente invitato a non occuparci di “fatti che non ci riguardano”. Quanto accaduto oggi al “Campanella” – conclude Di Lieto – e’ indice di un pericolo serio a cui sono quotidianamente esposti studenti, insegnanti e personale scolastico”.

Related posts

Il movimento 5 stelle contesta la chiusura campagna effettuata da Renzi a Reggio Calabria

Redazione

Lavoro, alle Regioni 433 mln per gli ammortizzatori in deroga

Redazione

LADRI IN AZIONE NELLA NOTTE AL COMUNE DI CASTROVILLARI. INDAGA LA POLIZIA

Redazione.

Lascia un commento