Cronaca

SEQUESTRATO IMPIANTO DI CALCESTRUZZO A SCALA COELI

Un impianto di calcestruzzo e lavaggio di inerti realizzato su un’area demaniale è stato sequestrato dai carabinieri forestale in località “Iaretto” di Scala Coeli, nell’alveo del torrente Nicà. Il titolare dell’impianto, risultato privo di concessione, è stato denunciato per occupazione abusiva di area demaniale, violazione urbanistica e paesaggistica e distruzione e deturpamento di bellezze naturali in area vincolata. Il sequestro, che ha riguardato un’area complessiva di quasi 29 mila metri quadri, è stato effettuato in seguito ad un controllo. La struttura non era dotata di sistema per la raccolta delle acque industriali di lavorazione e delle relative vasche a tenuta. I militari, oltre all’impianto, hanno individuato un’area demaniale coltivata ad uliveto, con piante di varie età e dimensioni, su una superficie di oltre 13 mila metri quadri.

Related posts

INCENDIO BOSCHIVO A LATTARICO, INDAGATI DUE GIOVANI

Redazione.

REGGIO CALABRIA, NEONATO IN PERICOLO DI VITA TRASPORTATO DALL’AERONAUTICA AL “GASLINI” DI GENOVA

Redazione.

SCONTRO TRA UN’AUTO ED UN MINIBUS, UN MORTO ED UN FERITO NEL VIBONESE

Redazione.